Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 14 Aprile 2014

Anteprime svedesi per The Double - con Jesse Eisenberg e ispirato a Il sosia di Dostoevskij - e Abus de faiblesse. Tra i focus di Bergman Week 2014 una speciale lettura a fondo di Il settimo sigillo

Bergman Week 2014

Attesi vari ospiti alla settimana d'autore nota come Bergman Week nell'edizione 2014, prevista a Fårö, Svezia, tra il 23 e il 29 giugno; tra questi da menzionare il filmaker inglese Richard Ayoade e la regista francese Catherine Breillat. Gli autori presenteranno i loro ultimi lavori del 2013, rispettivamente l'anteprima svedese di The Double - secondo lungometraggio dell'inglese - e quella di Abus de faiblesse. Ayoade parlerà anche dell'influenza di Bergman sulla sua poetica personale. The Double vanta la presenza della nuova star Jesse Eisenberg e di Mia Wasikowska: il protagonista si ritrova in una situazione complicata quando nella sua vita piomba un sosia molto più capace e affascinante di lui. Vagamente ispirato a Il sosia di Fëdor Dostoevskij.

Atteso anche Bille August, vincitore della Palma d'Oro per Con le migliori intenzioni (Den goda viljan, 1992), film sui genitori di Bergman. Uno speciale dedicato a Il settimo sigillo si concentrerà invece sugli aspetti iconici e storici del capolavoro dark del regista svedese, nell'intento di analizzare l'uso dei simboli e delle immagini predicato da Bergman in uno dei film più studiati della storia del cinema da molteplici livelli interpretativi.

Il coreografo Alexander Ekman accompagnerà poi il pubblico in una visita a Fårö attraverso sequenze messe in scena su un traghetto, precisamente quello che va da Fårö a Fårösund; l'installazione di Ekman è basata su Scene da un matrimonio, la miniserie di Bergman del 1973, ed esplora le possibilità di traslare lo script di Bergman in movimenti.

Tag: 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box