Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 18 Settembre 2014

I cittadini scozzesi sono attualmente chiamati al voto per decidere se rimanere parte della Gran Bretagna o se diventare una nazione indipendente. Ma in caso di indipendenza, cosa cambierà nel cinema e nella tv britannica?

BBC

Da oggi tutti gli scozzesi sono chiamati a decidere se diventare indipendenti o, come per i precedenti 307 anni, se rimanere parte della Gran Bretagna. Ma supponedo che la Scozia diventi una nazione a sé, quali saranno le conseguenze dirette sul cinema e la televisione britannica? Proviamo ad esporre qui i punti salienti.

Innanzitutto, c'è la questione del maggior emittente televisivo inglese, la BBC, che in caso di indipendenza smetterebbe di essere trasmesso in Scozia. Così, per correre ai ripari, il governo scozzese ha proposto la creazione di una nuova compagnia, la SBS, un nuovo canale che intende focalizzarsi maggiormente sulla cronaca locale. A questo punto però, gli scozzesi rischierebbero di perdersi diversi programmi della BBC a cui ormai si sono affezionati, e pensiamo a lanciatissime serie come Sherlock, Doctor Who e Orphan Black. Non è infatti ancora certo se l'eventuale nuovo emittente SBS intenda (o possa) proporre parte del palinsesto di BBC, anche se le trattative per una collaborazione tra i due canali sono già attualmente in corso.

Ecco poi il dilemma sui BAFTA, gli Oscar inglesi. Finora infatti, le produzioni scozzesi sono rientrate regolarmente nelle categorie quali Miglior Film o Regista britannico. Ovviamente, con l'indipendenza ciò non sarà più possibile, in quanto sarebbero considerati a tutti gli effetti dei film stranieri. L'organizzatrice dell'evento, Amanda Berry, ha dichiarato che studieranno per bene la faccenda, in quanto comunque l'indipendenza non sarà effettiva fino al 2016, in caso.

Infine, un argomento importante riguarda la British Film Commission, incaricata di gestire le tasse e gli incentivi economici per le produzioni nazionali, soldi che la Scozia perderà una volta allontanatasi dalla Gran Bretagna. Ora, è pur vero che sono pochi i film o telefilm totalmente girati in Scozia, ma tra questi non si possono ignorare alcune opere importanti, e pensiamo ad Outlander, serie tv del canale Starz. Certo è che il governo scozzese ha garantito che non mancherà di sostenere i progetti che sceglieranno di svolgersi nel proprio territorio, ma bisognerà vedere con quali fondi e come una nazione abitata da sole 5 milioni di persone possa effettivamente inserirsi nella mappa del cinema mondiale.

Insomma, le questioni sono delicate e potrebbero certamente cambiare gli equilibri della Gran Bretagna. Staremo a vedere che cosa succederà..

Categorie generali: 

Facebook Comments Box