Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 16 Aprile 2014

Dai creatori di Downton Abbey è in arrivo una serie tv dove Sigmund Freud diventa il primo criminal profiler della storia. Il fondatore della psicanalisi alle prese con delitti misteriosi e vizi nel privato

Sigmund Freud star di Freud: The Secret Casebook

Grossa notizia da Carnival Films, casa di produzione dietro al successo di Downton Abbey: è infatti in via di preparazione una serie tv su Sigmund Freud, costruita sul genere criminale e che si svilupperà intorno a delitti misteriosi e ai singolari profili dei criminali. La figura del fondatore della psicanalisi è pensata, in questa versione, sulla falsariga dell'odierno criminal profiler, o meglio, come vero e proprio precursore della professione che ora è tanto in voga.

Lo script della serie è affidato a Frank Spotnitz - già autore del rivoluzionario X-Files - e a Nicholas Meyer - sceneggiatore di Sommersby e La macchia umana -, mentre il titolo scelto è Freud: The Secret Casebook. Il contraltare dell'abilità del protagonista nell'intepretare le azioni dei criminali sarà rappresentato dal lato oscuro della sua vita privata, ingarbugliata e provocatoria; del resto si sa che Lucio Fulci definì Sigmund Freud, in modo piuttosto lapidario, un "noto cocainomane". Nel ruolo di produttori esecutivi Gareth Neame e Nigel Marchant di Carnival Films, Alan Gasmer (Vikings) e Matt Baer (Unbroken), infine Christian Popp e Alexander Keil di Producers at Work.

L'espediente di adattare studi scientifici all'indagine poliziesca non è certo nuovo nelle attuali serie tv americane, basti ricordare il recente caso di Elementary, giunto alla seconda stagione, dove Jonny Lee Miller interpreta un odierno Sherlock Holmes tanto lucido sul lavoro quanto problematico e pesantemente vizioso nel privato.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box