Ritratto di Enrico Bulleri
Autore Enrico Bulleri :: 26 Giugno 2017
Recensione di "Better Call Saul", "Lantern" Finale di stagione 3

"Better Call Saul" (Finale di stagione) (Terza serie)

Locandina Better Call Saul

Recensione dell'ultimo episodio della terza stagione di "Better Call Saul", "Lanterna". Diretto da Peter Gould.

Stagione 3 , Episodio 10 : "Lantern"
Diretto da Peter Gould
Scritto da Gennifer Hutchison

Vediamo il giovane Chuck che sta leggendo assieme al piccolo Jimmy dalla luce di una lanterna, due fratelli una volta così vicini. È come un indicatore per mostrarci fino a che punto sono arrivati ​​Chuck (Michael McKean) e Jimmy (Bob Odenkirk), quanto sia profondamente macchiato il loro rapporto, a questo punto. Un viaggio lungo e brutale. Si è diventati anche molto curiosi di sapere da quanto tempo Chuck sia malato. Erano in campeggio, e volevano solo leggere, dalle luci di una lanterna?
Ma più importante, Kim Wexler (Rhea Seehorn), è di nuovo protagonista e in forma molto rigida. Viva, però. Questa è la cosa principale. Ha preso troppo duramente i suoi compiti, e ha lavorato veramente troppo, su di un caso per cui ha dovuto impegnarsi molto. Perché essere in una partnership con Jimmy richiede di fare del lavoro in più.
Che ne è stato di Chuck? È ad un incontro con Howard (Patrick Fabian) e un gruppo di altri avvocati. Lui espone loro quelle che vede come le uniche opzioni. Non vuole essere "l'agente della distruzione [dell'azienda]" e vorrebbe risolvere rapidamente le cose. Con solo una stretta di mano tra Howard e sé stesso. Il suo socio non è più così entusiasta. Sente che Chuck ha lasciato che la sua vendetta abbia avuto la meglio sul pensare al bene dell’azienda. Né gli piace che il vecchio abbia tirato dritto verso il fargli causa, per piegarlo ad un accordo. Howard decide di pagare a Chuck milioni di tasca propria per risolvere la loro controversia. Seguito da una sorta di giubilazione pubblica, mascherata come commiato di gratitudine, per il suo ritiro con effetto immediato, dall’azienda.
Jimmy guarda Kim mentre recupera facendo convalescenza nel letto, non in grado di muoversi molto a causa delle lesioni riportate nell’incidente d’auto. Jimmy rifornisce i suoi elettroliti mentre prepara la colazione. Mette in piedi i suoi piani per l'ufficio, di dismetterlo e simili. Che lei possa voler lavorare da casa. Kim, invece di sentirsi felice di essere viva, si sente colpevole per aver provocato l’incidente. Avrebbe potuto uccidere qualcuno. Ancora una volta, devo dire: le mille risorse di Jimmy! Ha trascorso il suo tempo a prendersi cura di lei, senza che per molte volte, lei nemmeno lo sapesse. Certo, era lei a guidare. Non cambia il fatto che ha esercitato pressioni su se stessa per ottenere troppo dal proprio lavoro, come ha fatto Chuck con sé stesso, a causa di un conflitto personale e familiare. Tutto il resto deriva da quello.
Hector Salamanca (Mark Margolis) va al negozio di tappezzeria per auto del padre di Nacho (Michael Mando), a definirne la vendita e portare il denaro. Il boss vuole parlare con suo padre, anche se Nacho è cauto. I due uomini si incontrano, ma hanno un incontro aspro. Hector tirerà fuori un carico di denaro come se intendesse fare impressione; Il signor Varga non ne è colpito. Suo figlio lo esorta ad essere ragionevole. La famiglia è ciò che li impedisce di fare qualcosa di stupido. Nonostante la sua morale.
Nota : La contrapposizione delle due diverse visioni dei valori familiari, dalla famiglia Varga ai McGills, è un modo veramente affascinante per mettere insieme queste storie nei vari episodi. Creando un flusso coerente che all’inizio non si vede necessariamente, finché le trame non si apriranno di più.
Francesca (Tina Parker) si prende cura delle cose di Kim, aiutandola. Ha riprogrammato i suoi impegni e ha reso più facile il carico di lavoro durante il recupero dall’incidente. Kim sta finalmente cominciando a rallentare. Va al Blockbuster - ancora aperto nel 2003 - affittando una tonnellata di film. Sta cercando di riempire il suo tempo e di riposare?
Nel frattempo, Jimmy va a visitare Chuck, controllandolo per vedere se ha ragione. Sembra che sia tutto a posto, con la casa illuminata, con le lampade e la musica che si sta diffondendo da un giradischi. Il fratello minore si sente colpevole di ciò che è accaduto tra loro. Ha del rammarico verso il loro rapporto. Il fratello maggiore non è particolarmente entusiasta di niente. "Qual è il punto?" Chiede. Nessuna ragione per dover rimpiangere nulla. Non crede che Jimmy possa cambiare: "Tu fai del male alle persone, più e più volte". Poi getta in faccia a Jimmy la bomba che è in realtà. Non gli mai importato molto di lui, con una delle battute dette in maniera più amara, che abbia mai udito in una serie in vita mia. Giustamente, questo conduce alla svolta di tutta la stagione e ad un finale senza appello.
Il più anziano McGill rimane da solo. Racchiude in sé tutto il potere economico raggiunto, ma ha perso sia Jimmy che Howard. L'ammissione silenziosa della propria incapacità di cambiare, tanto quanto quella che ricorda suo fratello. Intanto, il contatore della luce continua a girare, anche dopo aver scollegato ogni presa e spento ogni interruttore. Sta impazzendo sempre di più...
Jimmy si reca alla Sandpiper per vedere Irene, portando i suoi palloncini e le cose per i suoi gatti. Le altre pensionanti alla Sandpiper sono tutte eccitate per il raggiunto accordo. È chiaro che egli non condivide quell'entusiasmo. Le altre donne adesso odiano Irene, il rapporto è cambiato. Il suo piano brutto e elaborato è stato infine sconfitto. Le vecchie signore credono nella sua integrità; In realtà, egli è tutto, ma non potrebbe mai propriamente definirsi un uomo integro. Per quanto gli venga data la possibilità, non può esserlo. Quello che ha fatto a Irene e alle altre donne non è proprio etico.
Chuck è impazzito cercando di trovare la fonte del suo disagio, credendo che il contatore elettrico stia ancora girando dopo che tutto è stato scollegato. E anche se girasse, è solo un piccolo pezzettino di plastica. È la sua mente ad amplificarlo e portare la cosa ad esagerate altezze. Lo stress nella sua vita, il rapporto con Jimmy, tutto ha esasperato la sua malattia mentale. Quindi, continua a cercare come Gene Hackman ne “La Conversazione”, e non si fermerà. Ponendo l’orecchio alle pareti, cercando ovunque dove possano annidarsi rimasugli dei ronzii dell’elettricità. Inizia a strappare cavi e a fare buchi nelle pareti, cercando di porre gli occhi dove è umanamente impossibile. Trasformando la casa in un rudere. Poi strappa lo stesso contatore per farlo smettere.
Nell’altra trama, Nacho incontra la squadra e Don Hector. Stanno per incontrarsi con Gus Fring (Giancarlo Esposito) e Juan Bolsa (Javier Grajeda), i quali portano un messaggio da parte di Don Eladio. Da ora in poi ci dovrà essere "solo un percorso" attraverso il confine, e lo faranno solo i camion di Los Pollos Hermanos. Hector rifiuta questa imposizione, si arrabbia. Il suo cuore malato va in tilt. Ha un attacco. Cade a terra perdendo i sensi. Uno degli uomini di Gus chiama il 911, dicendo a Juan e agli altri di nascondere le armi. Nacho riesce a raccogliere le false pillole, sostituendole con quelle reali. E il signor Fring sa esattamente cosa è successo.
Arriviamo ad una sequenza da manuale di Jimmy che architetta una situazione per cui tutti i pensionati della Sandpiper lo disprezzeranno. È a una delle lezioni di ginnastica che conduce come istruttore. Erin (Jessie Ennis) arriva e lo interrompe, avendo bisogno di parlare con lui. Lo chiama fuori per parlare di quello che ha fatto e non si accorge che il microfono è acceso, trasmettendo tutto quello che sta dicendo alla classe. James si infama da solo coscientemente, di fronte a tutti. Si fa ascoltare come un mostro, esponendosi consapevolmente in questa maniera a tutti gli anziani ospiti della Sand Piper. Eppure è tutta una parte del piano, per ottenere che la signora Landry possa tornare nelle grazie dei suoi amici.
Anche se egli è così costretto a riconoscere la sua crudeltà, in realtà non la accetta.
[Screen Shot 2017-06-20 alle 2.27.27 AM] Kim e Jimmy stanno chiudendo l'ufficio nel migliore dei modi possibili. Sono finiti per quanto riguardava la loro attività da soci, e da questo momento ci si chiede quanto potranno ancora fare della strada assieme. Lei gli è sempre così fedele. Questa volta è stato l’incidente stradale l’elemento imponderabile. Quale sarà la prossima volta?
Oltretutto, il vecchio Chuck pare averne avute abbastanza. Ha sparso la casa di giornali e libri, strappati. E ora sta dando dei calcetti alla lampada a olio sul tavolo, per farla cadere sul pavimento. Che si rompe, dando inizio ad un incendio che presto avvolge tutta la casa di fiamme.
Mi chiedo se questa sarà davvero la fine di Chuck McGill. Se, quindi, sia questa la sua viziosa e selvaggia maniera di suicidarsi, in un modo di terribile dannazione
Anche questa terza stagione di “Better Call Saul” è stata molto bella, tanto da lasciarci con una gran voglia di averne una quarta, che ovviamente, ci sarà. Vogliamo vedere la prossima fase degli eventi che investiranno Fring, Don Hector, e Nacho. Inoltre, dobbiamo vedere cosa sarà di Chuck. Se veramente morirà, questo veramente stringerebbe per sempre in una morsa il cuore di Jimmy, non importa quanto sia davvero senza cuore; Sarà il chiodo finale sulla bara della sua fiducia, sapendo di essere qualcuno che ha contribuito alla lunga e terribile rovina di suo fratello.

"Better Call Saul" Season Finale Last Scene S03E10 "Lantern"
"BETTER CALL SAUL" 3x10 "Lantern" Promo [HD] Bob Odenkirk, Jonathan Banks, Giancarlo Esposito
"Better Call Saul" S3E10 Sneak Peek 1080p

Voto della redazione: 

4

Facebook Comments Box