Ritratto di Enrico Bulleri
Autore Enrico Bulleri :: 14 Giugno 2018
Recensione di "Noriega, prediletto da Dio o mostro"

Recensione di "Noriega, prediletto da Dio o mostro", Roger Spottiswoode

Locandina "Noriega, prediletto da Dio o mostro" (Noriega-God's Favorite) (Film TV) (Usa 2000), U.S. NTSC vhs cover

Manuel Noriega è morto portandosi con sé probabilmente la maggior parte degli scottanti segreti su CIA e narcotraffico. Questo è il bio-pic diretto da Roger Spottiswoode nel 2000, con Bob Hoskins nel ruolo del famoso generale "Faccia d'ananas"

Affrontando il narcotraffico al cinema non si poteva non cogliere l’opportunità di fare un film sulla figura di Manuel Noriega, anche Oliver Stone aveva lavorato in forma avanzata al progetto,

Durante la Guerra Fredda, un certo numero di dittatori hanno avuto il guinzaglio molto lungo da parte degli Stati Uniti o dell'Unione Sovietica in base alla loro convinzione, alla posizione geografica e ad altri fattori importanti. Tra questi c'era il generale Manuel Noriega, che governò nello stato centroamericano di Panama per più di 10 anni. Ma se Noriega quando ancora era il vice di Omar Torrijos poteva anche avere degli ideali, ben presto si è allineato alla storia degli uomini di potere di tutto il mondo, leader di dittature.

Uno dei prediletti
“Noriega” ci racconta la storia di quest'uomo che, dal badare a delle povere mucche, combatte contro i massimi sistemi, e improvvisamente un giorno, è responsabile dell’intero suo paese - almeno secondo lui. Come cattolici credente, Noriega è convinto di essere uno dei prescelti da Dio poiché guadagna costantemente forza da una serie di situazioni penali che lo hanno coinvolto.

La padronanza nel ruolo di Bob Hoskins
Il film segue l’ascesa e la caduta del personaggio, grazie alla performance di Bob Hoskins nel ruolo del protagonista. Hoskins ( “Il Viaggio di Felicia” , “Nixon – Gli Intrighi del potere” , “Hook – Capitan Uncino” ) ha anche ritratto il Duce Benito Mussolini (“Io e il Duce”,  1985), e Hoskins in nessun momento ha cedimenti nell’impersonificare questo tipo di personaggi. “Noriega” ha anche altri diversi ottimi attori come Tomas Milian,  ma in realtà solo Hoskins e Nestor Carbonell hanno avuto i ruoli più eccellenti.

Spunti interessanti
La storia di “Noriega” offre argomenti interessanti, specialmente a riguardo della questione di Dio che tiene davvero la mano su di un uomo con una serie di crimini sulla coscienza, e su come gli uomini della chiesa panamense siano in rapporto  con un uomo da odiare per chiunque abbia a cuore un minimo simulacro di diritti umani. Molte persone generalmente si trovano la loro coscienza messa alla prova,  quando si sono trovate vicino al generale Noriega. Sfortunatamente, in quasi tutti i casi, queste persone sono descritte in maniera relativamente poco interessante.

Dall’azione al dramma
L’esperto Roger Spottiswoode che già aveva così brillantemente diretto “Sotto Tiro” (Under Fire) (1983) su di un cruciale fatto vero avvenuto durante la rivoluzione sandinista nel Nicaragua di Somoza, ha diretto "Noriega" nella pausa tra il film di James Bond “Il Domani non muore mai" (Tomorrow Never Dies) e il film con Schwarzenegger “Il 6° giorno” (The 6th day). Sfortunatamente, Spottiswoode sembra negli anni diventato migliore con i film un po’ più d’azione, questo perché “Noriega” cattura solo in parte poichè gli eventi raffigurati senza avere il protagonista al centro non sono così accattivanti. Quindi, nonostante la grande interpretazione di Bob Hoskins nell’uniforme  del generale dai grandi complessi d’inferiorità,  e l'interesse storico che il film risveglia soprattutto dopo la morte di Noriega, il film anche se non è entusiasmante, ha forti caratteri di interesse e attualità.

ALMA Awards 2001

Nominato

ALMA  Award    Miglior Film o Miniserie per la televisione

Miglior cast latinoamericano in un film o una miniserie per la televisione

American Cinema Editors, USA 2001

Nominato

Eddie    Miglior film d’azione  per  la televisione non commerciale

Mark Conte

Motion Picture Sound Editors, USA 2001

Ha Vinto

Golden Reel Award       Miglior montaggio audio - Film e speciali televisivi - Dialogo e ADR

William H. Angarola (supervisore del montaggio sonoro / supervisore montaggio adr)

Anna MacKenzie (supervisore del montaggio / redattore del dialogo e supervisore)

Rick Hinson (montaggio audio)

Mike Marchain (editor audio)

Maciek Malish (montaggio audio)

Ray Spiess (montaggio  audio)

Barbara Issak (montaggio dei dialoghi)

Tami Treadwell (registratore adr)

Nominato

Golden Reel  Award      Miglior montaggio audio - Film e speciali televisivi - Effetti e Foley

William H. Angarola (supervisore al montaggio sonoro)

Rick Hinson (supervisore del montaggio sonoro)

Mike Marchain (montaggio audio)

Cindy Rabideau (montaggio audio)

Anna MacKenzie (montaggior audio)

Prism Award 2001

Nominato

Prism Award  per il miglior Film TV, miniserie o speciale drammatico

Showtime Channel

Satellite Awards 2001

Nominato

Golden Satellite Award               Miglior interpretazione di un attore in una miniserie o un film per la televisione

Bob Hoskins

Verso la fine del film, il Nunzio avverte Noriega che se non sta attento, finirà come Mussolini, appeso a testa in giù tirato per le calcagna. Bob Hoskins , che interpretava Noriega, aveva già incontrato quel destino nella biografia cinematografica del 1985 di Mussolini, che interpretò anch’essa.

Oliver Stone desiderava in precedenza realizzare un film su Manuel Noriega e considerò Al Pacino e Jean-Claude Van Damme come interpreti.

Quando Stone stava pianificando il suo biopic di Noriega, si avvicinò a Clint Eastwood per interpretare George Bush. Clint ha rifiutato.

Al Pacino ha firmato per partecipare a "Noriega" per $10 milioni a firma data. Quando il progetto non è andato avanti, Pacino ha rifiutato di prendere lo stipendio, dicendo a Oliver Stone che avrebbe aspettato di essere pagato se avesse lavorato con lui in futuro. La coppia è stata successivamente ricomposta per “Ogni maledetta domenica” (Any Given Sunday).

Tonyo Melendez - Reel
"Noriega Gringo's Soul"

Voto della redazione: 

3

Facebook Comments Box