Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 7 Settembre 2015

Ecco alcuni film di successo realizzati plagiando sfacciatamente opere altrui

City on Fire - Le iene

Le idee qualche volta ti fanno lo sgambetto. C'è chi lavora duro tutta la sua vita senza vedere un centesimo. Altri invece sembrano raccogliere banconote come fossero farfalle. A Hollywood, il solo fatto di vendere un'idea può renderti milionario, a patto che nessuno rubi i tuoi soggetti migliori. In questo articolo, condivideremo con voi cinque tra i casi di plagio più eclatanti del mondo dello spettacolo.

1. HowardCantour.com
Il caso più recente di plagio a Hollywood proviene dalla star di Transformers, Shia LaBeouf, che ha prodotto un corto on line su un critico intitolato HowardCantour.com, corto che saccheggia senza pietà tanto la trama quanto i dialoghi da una piccola storia a fumetti di Daniel Clowes (autore di Ghost World) intitolata Justin M. Damiano. LaBeouf ha cambiato qualche nome nella sua versione, ma non ha mai citato il nome di Clowes, facendo credere invece che era tutta farina del suo sacco. Quando la cosa saltò fuori, LaBoeuf si scusò, ma rubando il testo di scuse da una pagina di Yahoo!Answers. La storia continua, ma ci aspettiamo che Clowes stia per ricevere un bel rimborso.

2. Per un pugno di dollari
Il classico Western di Sergio Leone Per un pugno di dollari è una delle vette del suo genere, grazie anche all'incredibile performance attoriale di Clint Eastwood, un pistolero vagabondo che, durante il suo girovagare, finisce nel bel mezzo di un conflitto tra due famiglie in un piccolo villaggio al confine con il Messico. Sfortunatamente, il film è anche un remake non autorizzato del film di samurai di Akira Kurosawa La sfida del samurai. Kurosawa mandò a Leone una lettera dicendo: "Bel film, ma era il mio film", e lo citò in giudizio chiedendo una percentuale dei ricavi. I due si misero d'accordo per un rimborso di 100 mila dollari e del 15% dei profitti a livello mondiale.

3. The Terminator
Harlan Ellison è uno degli autori più rognosi di tutto il mondo della fantascienza americana, e ormai si contano a dozzine le cause contro persone accusate di rubargli le idee. Ad ogni modo, la causa che intentò contro James Cameron per The Terminator fu leggermente diversa. Ellison scrisse un episodio di Oltre i limiti chiamato Demon With a Glass Hand, che raccontava la storia di un soldato robot che, travestito da umano, viene spedito indietro nel tempo. La Orion Pictures decise di pagare un indennizzo prima ancora che il caso arrivasse in tribunale, e Ellison ottenne soldi e venne accreditato nel film.

4. Il principe cerca moglie
Nel 1982, il noto sceneggiatore Art Buchwald scrisse un trattamento per la Paramount intitolato Re per un giorno, nel quale il protagonista era un sovrano africano ricco e arrogante che viaggiava in America. Il protagonista avrebbe dovuto essere Eddie Murphy. La Paramount comprò il trattamento e impiegò qualche anno nel vano tentativo di trovare qualcuno che scrivesse la sceneggiatura, prima di abbandonare il progetto nel 1985. I diritti tornarono così a Buchwald, che li vendette alla Warner Brothers. In seguito la Paramount girò un film con Eddie Murphy il quale interpretava la parte di un ricco e ignorante sovrano africano in viaggio per gli Stati Uniti. Il film si intitolava Il principe cerca moglie. Buchwald non fu né pagato né accreditato, così fece causa ma la Paramount si accordò privatamente con lui per una cifra sconosciuta.

5. Le iene
In qualità di commesso di un videonoleggio, Quentin Tarantino vedeva un gran mucchio di film. I suoi film sono ovviamente dei tributi a ciò che conosce e ama, ma qualche volta le cose sono andate diversamente. Il film Le iene, del 1992, che lo rese un regista di successo, ne è un esempio. Il film City on Fire, del regista di Hong Kong Ringo Lam, racconta di un gruppo di ladri di gioielli, vestiti tutti allo stesso modo, che fa un grosso colpo. Il film prosegue con uno stallo messicano e un finale sanguinolento, esattamente come ne Le iene. Non fu intentata nessuna causa, ma a Hollywood tutti sanno del plagio.

[Leggi anche: Han Han, il blogger cinese accusato di plagio per la sua opera prima]

Categorie generali: 

Facebook Comments Box