Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 31 Luglio 2015

Alan Parker, regista di "Fuga di mezzanotte" e "Mississippi Burning", per i quali ottenne anche due nomination Oscar, sarà omaggiato dal British Film Institute

Alan Parker

Alan Parker, regista di Fuga di mezzanotte e Mississippi Burning, per i quali ottenne anche due nomination Oscar, sarà omaggiato dal British Film Institute. Parker di recente ha donato all’Istituto il suo intero archivio di lavoro, che andrà così all’archivio nazionale dello stesso Istituto.

L’evento è intitolato “Focus su Sir Alan Parker” e si svolgerà per un mese intero, dal 24 settembre fino al 25 ottobre. È prevista anche un’intervista live con Parker insieme al produttore David Puttnam il 24 settembre. Nella stessa giornata saranno proiettati proprio i film prodotti da Puttnam, vale a dire il lungometraggio di debutto per Parker, Bugsy Malone – Piccoli gangsters del 1976 e il citato Fuga di Mezzanotte (1978). Parker è ricordato per molti film: da Pink Floyd – The Wall a The Commitments a Fame – Saranno famosi, a Evita a Angel Heart - Ascensore per l’inferno.

A fianco delle proiezioni anche due mostre: una sugli archivi del regista, che comprende innumerevoli foto di set, scattate dai fotografi Greg Williams, Mary Ellen Mark, Terry O’Neill e David Appleby; la seconda esibizione sul lavoro di Parker riguardante l’animazione.

A proposito di tutto il materiale che ha accumulato in tanti anni di lavoro, Parker ha detto: Sembra che abbia accumulato una pazzesca quantità di roba in oltre 40 anni di filmmaking. Non riesco ad immaginare una casa migliore dell’archivio del British Film Institute per tutti questi materiali. Conosco la diligenza con cui lavorano ed è bello sapere che saranno in ottime mani e disponibili in futuro per gli studenti di cinema”.

La curatrice delle collezioni speciali al BFI, Nathalie Morris, ha dichiarato che i materiali di Parker permettono di avere un’idea precisa del processo di lavoro di sceneggiatore e scrittore ed una prospettiva su almeno 40 anni di industria cinematografica.

Naturalmente l’apertura al pubblico dell’archivio sarà concessa solo quando sarà terminato il lavoro completo di catalogazione di tutti i materiali donati da Parker.

[Leggi anche: Entro il 2017 l'archivio BFI di oltre 10.000 film sarà disponibile on line]

Categorie generali: 

Facebook Comments Box