Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 30 Gennaio 2016

Quest'anno tornerà nelle sale uno dei massimi capolavori della storia del cinema, "Napoleon" di Abel Gance. Il merito va al British Film Institute, che ha svolto una maxi operazione di restauro

Napoleon

Chiunque abbia frequentato il Dams o altre scuole di cinema affini, saprà che un titolo in particolare non mancherà mai nei programmi delle varie materie: l'immenso, irraggiungibile e potentissimo Napoleon, 5 ore e mezza di epica ipnosi girato da Abel Gance nel 1927, giustamente considerato uno dei massimi capolavori della Storia del Cinema. Una pellicola che, però, si è dispersa in mille pezzi nel corso dei decenni: vederlo sul grande schermo al suo massimo splendore originale, insomma, è praticamente una cosa impossibile. Almeno fino a oggi.

Infatti, quei santi del British Film Institute (BFI) hanno effettuato un gran restauro che si meriterebbe standing ovation su standing ovation. Lo storico Kevin Brownlow, pensate un po', ha speso ben 50 anni della propria vita “cercando frammenti di copie sopravissute dargli archivi di tutto il globo". Ora, il frutto del suo lavoro verrà finalmente a galla con una gloriosa versione in 35mm, la quale vanterà anche una nuova colonna sonora composta da Carl Davis e incisa dalla Philharmonia Orchestra.

[Leggi anche: Trailer: "Hiroshima Mon Amour" di Alain Resnais restaurato in digitale 4K]

Le prime proiezioni della nuova scintillante versione inizieranno quest'anno in Gran Bretagna, seguite, si spera, da altre località fuori dai confini inglesi. Spiega Heather Stewart, direttore creativo del BFI: “Diverse generazioni di BFI hanno lavorato su questo progetto. Napoleon è una pietra miliare della storia del cinema e siamo grati a tutti i grandi talenti che ci hanno aiutato durante il processo, ma soprattutto, ovviamente, a Kevin Brownlow per il suo contributo nel ricostruire la pellicola e a Carl Davis per la sua magnifica colonna sonora”. 

Dopo le sale, i cinefili potranno poi continuare a godere della maxi operazione di restauro anche nelle proprie case, grazie a una speciale edizione dvd/bluray che verrà lanciata - sempre dal BFI - più avanti.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box