Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 14 Agosto 2015

Il Festival di Venezia 2015 (che si svolgerà dal 2 al 12 settembre) festeggerà Brian De Palma con la consegna del Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker Award, premio già andato precedentemente ad autori come Takeshi Kitano e Spike Lee

Brian De Palma

Il Festival di Venezia 2015 festeggerà il grande Brian De Palma consegnandogli il Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker Award, premio dedicato ad “una personalità che abbia segnato in modo particolarmente originale il cinema contemporaneo”. Non riusciamo certamente ad immaginare un cineasta più meritevole di De Palma, che nel corso della sua carriera ha realizzato sfavillanti pellicole come Il fantasma del palcoscenico, Carrie – Lo sguardo di Satana, Vestito per uccidere, Blow Out, Scarface, Omicidio a luci rosse, Gli intoccabili e Carlito's Way

Il legame tra la Mostra veneziana e De Palma risale a ben 40 anni fa, quando il nostro presentò Le due sorelle. Da allora, è stato al Festival altre 6 volte, vincendo fra l'altro il Leone d'Argento nel 2007 per il mockumentary bellico Redacted. Il cineasta verrà incoronato il 9 settembre, serata in cui verrà proiettato anche De Palma, documentario realizzato da Noah Baumbach e Jake Paltrow, il quale racconterà vita e arte del maestro americano. 

Dichiara soddisfatto Alberto Barbera, direttore artistico della Mostra: “Figlio di un’epoca artistica (gli anni Settanta) carica di fermenti innovativi, Brian De Palma si è affermato come uno dei registi più abili nel costruire con grande libertà creativa perfetti meccanismi narrativi, sperimentare nuove soluzioni tecniche, tradire le regole classiche del linguaggio, abbandonarsi a virtuosismi estetici, celebrare autori amati. Di fronte a un film di Brian De Palma si torna spettatori di grado zero. Gli occhi bene aperti per non cadere nella trappola, sapendo benissimo di finirci dentro. Perché quello di De Palma è cinema ludico all’ennesima potenza, piacere per gli occhi e al contempo gioco che solletica il cinéphile”.

[Leggi anche: Al Pacino e Brian De Palma riuniti in "Retribution"]

Tra i precedenti vincitori del Glory To The Filmmaker Award, possiamo ricordare Takeshi Kitano, Abbas Kiarostami, Spike Lee ed Ettore Scola. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box