Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 13 Gennaio 2017

Per il ciclo di “lezioni conviviali” sui maggiori registi contemporanei, domenica 15 gennaio arriva l’autore di Nightmare e Scream. Sequenze dai suoi capolavori saranno proiettate, analizzate e commentate con la sala. Ingresso libero con tessera Arci

Nightmare

È giunto al secondo appuntamento Oltre lo schermo, nata ad Arezzo nel 2015 da un'idea di Marco Compiani (Associazione Doppio Sogno) e Giusi Nibbi (Vaegas Ideas), il ciclo di lezioni conviviali di cinema al Kino di Roma. Dopo l’inaugurazione con la serata “In Dreams - Il cinema di David Lynch”, che ha avuto un'ottima affluenza di pubblico, è la volta di Wes Craven: il regista di Nightmare e Scream sarà protagonista della seconda lezione, in programma domenica 15 gennaio alle ore 21. Verranno proiettate scene dai suoi film, analizzate e commentate con la sala. Nello stile delle lezioni sarà una serata diretta, divulgativa e anti-accademica, con l’obiettivo di introdurre il pubblico a una visione più attiva e critica del cinema. Come sempre, il senso dell’incontro è far uscire la settima arte dalla scatola chiusa della critica fine a se stessa, instaurando un dialogo tra le parti, stimolando un interesse curioso e dinamico: una lezione appunto conviviale.

“La costruzione della paura - Il cinema di Wes Craven”, a cura di Emanuele Di Nicola
Dall’inizio degli anni ’70 al 2010, Craven ha attraversato quarant’anni di cinema americano con uno scopo preciso: farci paura. Da L’ultima casa a sinistra (1972), film d’esordio e già rivoluzionario, fino a Scream 4 (2011), passando per i suoi acuti come Le colline hanno gli occhi. È il regista di Nightmare, uno dei film più importanti nella storia del cinema horror, che viene continuamente citato, imitato, storicizzato. Ha evocato stereotipi, li ha ribaltati, ne ha creati di nuovi: è tornato spesso sul luogo del delitto. Da Freddy Krueger a Ghostface, i suoi mostri sono nella leggenda. È stato, soprattutto, uno dei pochi cineasti che non ha scelto tra lo spavento letterale dell’horror e la stratificazione del metafilm: li ha frequentati entrambi con esiti felici. Nightmare e Scream, l’incubo e l’urlo, il terrore e la riflessione sul mezzo. La lezione è una passeggiata nella sua filmografia.

Oltre lo Schermo è organizzato dall’associazione culturale Doppio Sogno. Ospita tra i propri relatori alcuni redattori de Gli Spietati (www.spietati.it) e Point Blank (www.pointblank.it), riviste di critica cinematografica online. Si svolge di domenica sera al cineclub Kino di Roma (www.ilkino.it), via Perugia 34, nella cornice della sala Bistrot dove è possibile mangiare e bere. Ingresso libero con tessera Arci.

Qui la pagina Facebook di Oltre lo Schermo

Il programma completo:
Domenica 15 gennaio
WES CRAVEN - LA CREAZIONE DELLA PAURA
a cura di Emanuele Di Nicola

Domenica 22 gennaio
NUOVA HOLLYWOOD - TRA SPERIMENTAZIONE E RICOSTRUZIONE
a cura di Attilio Palmieri

Domenica 29 gennaio
CINECROMIE - IL COLORE NEL CINEMA. Rosso Almodovar, Giallo Tarantino, Verde Carpenter
a cura di Alessia Astorri

Domenica 5 febbraio
MICHAEL MANN - TIME IS LUCK. DI AMORI E FUGHE
a cura di Matteo Berardini

Tag: 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box