Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 31 Agosto 2015

Il grande Wes Craven ci ha lasciati a 76 anni per colpa di un cancro al cervello. Diversi i suoi film entrati nell'immaginario collettivo, a iniziare ovviamente da "Nightmare - Dal profondo della notte" e "Scream"

Wes Craven

Un lunedì dal triste risveglio: tra i nostri consigli cinematografici di oggi non facciamo in tempo a segnalare Nightmare – Dal profondo della notte, e apprendiamo la notizia che il suo regista, il grande Wes Craven, ci ha lasciati a 76 anni per colpa di un maledetto cancro al cervello. 

Un grandissimo cineasta, nel corso della sua lunga e gloriosa carriera Craven è stato un imprescindibile maestro per tutti i cinefili, e in particolare i fanatici di cinema horror, genere in cui il nostro ha sempre dato il meglio di sé, rivoluzionando il genere con delle pietre miliari entrate nell'immaginario collettivo. Oltre a Nightmare, che ha fatto nascere il mito di Freddy Krueger, possiamo ad esempio ricordare Scream, rilancio in grande dello slasher per teenager che unisce in un unico pacchetto cruda violenza e umorismo parodistico. 

Eppure, ridurre la carriera di Craven a queste due pellicole sarebbe certamente riduttivo, in quanto il contributo che ha portato negli ultimi 40 anni comprende anche, tra gli altri, L'ultima casa a sinistra (poi rifatto nel 2009 da Dennis Iliadis), Le colline hanno gli occhi (altro remake, stavolta targato Alexandre Aja) e Il serpente e l'arcobaleno. Insomma, autentiche eccellenze e punti di riferimento.

Addolorato Bob Weinstein della Dimension Films, con cui Craven ha lavorato per oltre due decenni: “Ho il cuore spezzato per la notizia della sua morte. Abbiamo passato vent'anni di relazione professionale, e, cosa più importante, una calda e intima amicizia. Era un cineasta perfetto e le sue opere vivranno per sempre. Mio fratello e io siamo eternamente grati per tutte le sue collaborazioni con noi”. 

[Leggi anche: Da "Halloween" a "Profondo Rosso": I migliori slasher horror della storia del cinema]

A testimoniare ancora una volta la maniera in cui Craven ha plasmato l'horror odierno, la recente trasposizione in serie tv di Scream, attualmente in onda su Mtv. Perennemente entusiasta e attivo, il nostro aveva anche diversi progetti in pentola, i quali, purtroppo, ora non vedremo mai. L'unica vera possibile maniera per celebrare la sua memoria? Una bella maratona con le sue opere più belle! 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box