Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 21 Luglio 2015

Nelle banconote inglesi da 20 sterline potrebbero comparire presto i volti di star del cinema come Chaplin o Hitchcock

banconota inglese da 20 sterline

Visti i tempi e tutte le magagne che ha portato l’euro a un punto di non entusiasmo popolare verso la moneta comunitaria, ci si mette anche la Banca d’Inghilterra, che da par suo, invece, sembra più florida che mai e la sterlina in banconote non è certo additata come la peggior cartamoneta del mondo.

Proprio in questi giorni a creare più invidia nei confronti della divisa britannica, ci si mettono alcuni visual artists al lavoro per scegliere il volto che impressionerà la banconota da 20 sterline, che andrà a sostituire quello dell’economista Adam Smith. Si tratta davvero di una rivoluzione. Udite udite, tra i vari candidati troviamo anche alcune star del cinema!

Però, calma, la questione è ancora tutta da vedere, visto che si tratta in sostanza di una vera e propria gara all’ultimo sangue. La Banca d’Inghilterra ha, infatti, chiesto al pubblico di scegliere 436 candidati in un gruppo di ben 19.000 nomination… Le votazioni, durate ben due mesi, si sono chiuse domenica scorsa. I vincitori sono risultati Charlie Chaplin e la fashion designer Laura Ashley (più nota certo nel Regno Unito che da noi in Italia).

Tra gli altri contendenti di provenienza cinematografica figurano i registi Alfred Hitchcock, Anthony Minghella, Laurence Olivier, Richard Attenborough, il documentarista Tim Hetheringt, che fu ucciso in Libia nel 2011.

Già nel 2013 la scrittrice Jane Austen era finita sulle banconote da dieci sterline, giusto per una campagna che domandava la necessità di rappresentare il mondo femminile anche sulla carta moneta. Ciò aveva causato un vespaio di polemiche. In ogni caso tra i 436 candidati solo 90 sono donne. Tra loro la dressmaker Jean Muir, l’artista della ceramica Jessie Tait e la scultrice Barbara Hepworth.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box