Ritratto di Rosa Maiuccaro
Autore Rosa Maiuccaro :: 2 Settembre 2014

Il suo “3 Coeurs” non ha raccolto molti consensi a Venezia ma Benoît Jacquot non si è scomposto e durante un’intervista ci ha parlato delle origini della storia, del rapporto con le tre attrici protagoniste e del suo prossimo film

Benoît Jacquot

Non un'annata fortunata quella veneziana per i film francesi che sinora hanno deluso le aspettative di tutti. 3 Coeurs di Jacquot Benoît (Farewell my queen, Villa Amalia) è considerato uno dei film più brutti del concorso nonostante la presenza di tre attrici meravigliose come Catherine Deneuve, Charlotte Gainsbourg e Chiara Mastroianni.

Abbiamo intervistato il regista poco dopo la prima proiezione stampa del film e ci ha raccontato le origini di questo racconto. “3 Coeurs è in parte autobiografico e in parte frutto di fantasia. Anche io sono stato innamorato di due donne contemporaneamente e mi è capitato di amare tre sorelle nello stesso momento. Poi al di là delle esperienze personali mi piace imbastire la storia di fantasia e trasformarla in un film. Comunque, ho sempre bisogno di un input che provenga dalla mia vita personale”. L’unico motivo per vedere il film sono chiaramente le tre attrici protagoniste. “La prima a cui ho pensato è stata Charlotte perché l’adoro. Prima ancora di pensare di fare questo film sapevo che volevo fare un film in cui ci fosse lei. Poi conosco Chiara Mastroianni e Catherine Deneuve da moltissimi anni. Dopo aver contattato Catherine, ero indeciso sulla terza attrice ed è stata lei stessa a farmi pensare a Chiara. Sul set si è svolto tutto in maniera molto naturale e sono talmente brave che non ho dovuto neanche dare loro alcuna indicazione”.

Qualche rappresentante della stampa francese ha insinuato che il film fosse troppo provinciale e poco comprensibile fuori dai confini francesi. Lui ci ha precisato: “Io credo che questi siano solo dei semplici luoghi comuni. Per me l’amore è uguale in qualsiasi parte del mondo. Il film è ambientato in una piccola città della provincia francese solo per motivi drammaturgici. La storia in sé per sé avrebbe potuto avere luogo ovunque. Il mio film parlerà a tutti coloro che lo vorranno vedere ed ascoltare”. Marc, l’uomo che nel film si innamora di due sorelle, è interpretato dalla star delle commedie d’oltralpe Benoît Poelvoorde (Emotivi Anonimi, Il mio miglior incubo). “Per me era importante che il protagonista maschile fosse vulnerabile, fragile e dilaniato dal dilemma sentimentale”, ha spiegato il regista.

Benoît Jacquot ci ha infine introdotto il suo nuovo film: “L’ho finito di girare circa tre settimane fa e lo inizierò a montare a fine mese. È tratto da un romanzo che si chiama Il Diario di una Cameriera da cui hanno tratto inspirazione anche Jean Renoir e Luis Buñuel. Io sarò il terzo ad occuparmi della sua trasposizione. Sarà un film in costume con protagonista Léa Seydoux”. Intanto 3 Coeurs uscirà presto anche nelle sale italiane, distribuito da BIM.

il cast di "3 Coeurs" a Venezia: Charlotte Gainsbourg, Chiara Mastroianni e Catherine Deneuve con il regista il cast di "3 Coeurs" a Venezia: Charlotte Gainsbourg, Chiara mastroianni, Catherine Deneuve insieme a Benoît Jacquot

Categorie generali: 

Facebook Comments Box