Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 30 Agosto 2016

Ci lascia a 83 anni Gene Wilder, uno degli attori comici più bravi degli ultimi decenni, indimenticabile dottor Frankenstein e Willy Wonka

Gene Wilder

Era nato a Milwaukee, Gene Wilder (pseudonimo di Jerome Silberman), nel giugno del 1933. I suoi primi passi nel teatro sono in Inghilterra e poi l'Actor's Studio che lo lancia nella carriera hollywoodiana anche se all'inizio deve accontentarsi di piccole particine, come quella in Ganster Story. Tutto cambia appena conosce Mel Brooks. Insieme realizzeranno Per favore non toccate le vecchiette, sono entrambi debuttanti Wilder come protagonista e Brooks come regista, ma il loro sodalizio da questo momento in poi sarà importante e continuo.

Negli anni settanta arriva la consacrazione vera e propria con Frankenstein Junior, dopo opere che furono nient'altro che flop commerciali ai tempi, vedi Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato, diventato poi un assoluto must, fonte di ispirazione anche per Tim Burton che ne girò un remake con Johnny Depp.

Con Mel Brooks gira un altro film indimenticabile come Mezzogiorno e mezzo di fuoco, una parodia che è rimasta per decenni come riferimento principale, molto prima che gli studi hollywoodiani sfornassero decine e decine di parodie un po' su tutti i film, tipo L'aereo più pazzo del mondo che parodiava la serie Airport.

E su quest'onda si può considerare un altro culto degli anni ottanta, La signora in rosso, che oggi forse consideriamo più che per la bellezza allora estrema di Kelly LeBrock per lo sguardo unico, raro e preciso di Gene Wilder, il quale riusciva a comunicare direttamente allo spettatore il sentimento di totale spaesamento di fronte alla bellezza femminile. Nessun attore è più riuscito in quest'impresa. Quel film era pure la parodia di un'icona intoccabile come quella di Marilyn Monroe in Quando la moglie è in vacanza. Fargli il verso suscitò un po' scalpore.

Da molti anni si era ritirato a vita privata, anche in seguito alla sopraggiunta malattia, un tumore linfatico, che lo colpì nel 1999.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Video Dominion