Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 11 Febbraio 2016

Ottime nuove per il prossimo film di Xavier Dolan, "Death and Life of John F. Donovan". Natalie Portman e Nicholas Hoult, infatti, si uniscono a un cast già ricchissimo che comprende Jessica Chastain, Susan Sarandon, Kathy Bates e Kit Harington

Natalie Portman e Nicholas Hoult

Xavier Dolan, evidentemente, non è solo uno dei cineasti più amati dalle platee festivaliere, ma anche dagli attori hollywoodiani. L'ultima prova sono le new entry della sua prossima attesissima pellicola, Death and Life of John F. Donovan

Avevamo già precedentemente a bordo Kit Harington, Jessica Chastain, Susan Sarandon, Kathy Bates, Michael Gambon, Bella Thorne, Chris Zylka and Emily Hampshire, ma ecco che ad aggiungersi sono altre due eccellenze che non mancheranno di amplificare l'hype: da una parte, la sempre raggiante Natalie Portman, attrice premio Oscar per Il cigno nero di Darren Aronofsky, ma anche Padme Amidala in Star Wars e portavoce della giustizia in V per Vendetta; dall'altra, reduce dal successo di Mad Max: Fury Road e dalla saga di X-Men, il giovane Nicholas Hoult.

Al centro della narrazione di Death and Life, un celebre attore americano e il suo rapporto epistolare con un bimbo di 11 anni, tra un passato e un presente fatti di dolori e ansie. Aveva spiegato Dolan: “È un film su un uomo che cerca di farcela, che cerca di vivere il suo sogno e la sua vita una volta per tutte, mentre tutti gli altri gli dicono che non può. Ed è anche un film su un ragazzino che sogna di avere la vita di quest'uomo per tutte le ragioni sbagliate, non accorgendosi quanto sia in verità dolorosa. Io ero quel ragazzino, scrivevo lettere d'amore agli attori”.

[Leggi anche: I film preferiti di Xavier Dolan, da "Harry Potter" a "Titanic"]

Il film dovrebbe uscire nelle sale entro fine anno, ma ancor prima arriverà un'altra opera – ormai in postproduzione - firmata da Dolan, Juste la fin du monde, che vedrà invece in scena Léa Seydoux, Marion Cotillard, Vincent Cassel e Gaspard Ulliel. Insomma, sembrerebbe proprio un grande momento di gloria per l'autore di Les amours imaginaires e Mommy!

Categorie generali: 

Facebook Comments Box