Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 22 Luglio 2014

In attesa di vederlo nelle nostre sale distribuito da Good Films, è stato rilasciato un trailer sottotitolato di Mommy, ultimo film di Xavier Dolan. Amatissima allo scorso Festival di Cannes, la pellicola mescola toni comici e cuori strappati

Xavier Dolan presenta Mommy

Mommy di Xavier Dolan è stato, probabilmente, il film più amato dello scorso Festival di Cannes. Una pellicola che ha confermato, ancora una volta, il talento del giovanissimo autore canadese (è dell'89!!), che con sole 5 opere è riuscito a piazzarsi in cima alla classifica dei più eccitanti cineasti di oggi. Esteta, hipster e persino arrogante (ha risposto all'Hollywood Reporter, che lo accusava di essere un egocentrico: “Baciate il mio culo narcisista”), di sicuro irresistibile per il suo fascino, il suo fare un po' bohemien e un po' rockstar. D'altronde, oltre ad essere un film-maker tra i più corteggiati del panorama, è anche un abile attore che ha recitato addirittura nell'horror cult Martyrs, pellicola di Pascal Laugier targata 2008. 

Vincitore del premio come Miglior Regia a Cannes (ex-aequo con Godard, mica pifferi!), Mommy racconta di una madre vedova alle prese con un figlio violento; l'arrivo di una misteriosa vicina di casa cambierà il corso degli eventi. Esaltata la critica, Variety si meraviglia di come lo stile di Dolan si sia evoluto nel corso di soli 5 anni, tirando fuori un prodotto contemporaneamente originale, divertente e capace di spezzare il cuore. The Guardian elogia invece l'energia di un autore sempre più brillante, mentre persino l'Hollywood Reporter ne ha riconosciuto l'equilibrio tra stile e sostanza, posa drammatica e reale profondità emotiva. La pellicola uscirà in Canada questo Settembre, per poi passare alla Francia, ai Paesi Bassi e alla Spagna: noi preghiamo la Good Films, compagnia che ne ha acquistato i diritti italiani, di portarla al più presto nelle nostre sale, in quanto siamo vergognosamente tra i pochi paesi occidentali a non aver mai visto passare un Dolan. 

Nel frattempo, è stato finalmente rilasciato un trailer sottotitolato in inglese, in cui ci viene ricordato che l'opera è stata girata nello straniante formato 1:1. Le immagini del videoclip scorrono poi tra scleri famigliari, vibrante commedia, collassi psicofisici, baci, ralenti, e deliziosa musica pop sparata al massimo del volume. D'altronde, Dolan ha sempre avuto una particolare attenzione per le canzoni che usa, e basti pensare alla straziante Bang bang di Dalida, perennemente senza sosta in Les amours imaginaires.

In attesa, godetevi il trailer:

 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Video Dominion