Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 12 Dicembre 2015

Arriverà nel 2016 il nuovo film di Abbas Kiarostami, "24 Frames Before And After Lumiere", raccolta di svariati cortometraggi sperimentali che l'autore iraniano ha girato nel corso degli ultimi tre anni

Abbas Kiarostami

Gioiscano i cinefili, o perlomeno i fan di Abbas Kiarostami: il celebrato autore iraniano, infatti, ha annunciato il suo prossimo progetto: 24 Frames Before And After Lumiere, evocativo fin dal suo titolo. Secondo quanto riporta Cineuropa, si tratterebbe di una raccolta di cortometraggi (ognuno di 24 minuti e mezzo) che il cineasta ha girato nel corso degli ultimi tre anni. 5 sono basati su dei dipinti, mentre 19 da delle fotografie.

Un'antologia, questa, decisamente vicina alle opere più sperimentali di Kiarostami, e pensiamo a Five Dedicated to Ozu del 2003: a sovrapporsi saranno suoni e immagini, sogni e idee, suggestioni e ipnosi; il tutto, senza particolare concatenazione causa-effetto. Attualmente l'autore sta ancora sistemando la sua super raccolta, che dovrebbe arrivare nei cinema (quali cinema?) durante il 2016, e qualcuno sta già supponendo una possibile anteprima mondiale al Festival di Cannes. 

Più attivo che mai, dopo 24 Frames Before And After Lumiere, Kiarostami dovrebbe poi passare a Walking in the Wind, il quale potrebbe invece avere caratteristiche più narrative. Il film si ambienterà in Cina, e vanterà sia attori con gli occhi a mandorla che iraniani: nulla è ancora stato rivelato della trama, ma di certo la curiosità nel vedere l'autore fra le lande dell'Impero Celeste non manca.

[Leggi anche: Panahi contro il regime: "Se non faccio film non sono degno di vivere"]

Ricordiamo che l'ultima opera di Kiarostami risale al 2013, quando il nostro ha partecipato al collettivo Venice 70: Future Reloaded con una clip di pochi secondi. Prima ancora, si va al 2012 con Qualcuno da amare, candidato a tre Asian Film Awards e acclamato dalla critica internazionale, Entertainment Weekly e Los Angeles Times in primis. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box