Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 11 Ottobre 2015

Uscirà finalmente in Italia, a partire dal 26 novembre, il nuovo atteso film di Jaco Van Dormael, "Dio esiste e vive a Bruxelles". Nel cast della delirantissima storia, Catherine Deneuve e Benoît Poelvoorde

Dio esiste e vive a Bruxelles

Dio esiste e vive a Bruxelles, almeno stando al grande Jaco Van Dormael, tra i cineasti belgi più famosi del panorama, degno erede del più stiloso cinéma du look forgiato dai vari Leos Carax e dei Jean-Jacques Beineix, e basti vedere l'esordio Toto le héros - Un eroe di fine millennio, a cui sono poi seguite altre perle come L'ottavo giorno e, soprattutto, Mr. Nobody, immenso – delirante – e imprendibile romance esistenziale con Jared Leto diviso fra tre donne e tre esistenze (im)possibili. 

Al centro del nuovo film, come anticipato, sarà un Dio che vive a Bruxelles. Qui, faremo la conoscenza di sua figlia Ea (chissà come ci si sentirà ad essere la pargola dell'essere più potente dell'universo?), che per il padre(terno) prova in verità una particolare antipatia, non facendo altro che litigarci ogni santo giorno. Dopo l'ennesimo bisticcio, la ragazza deciderà di prendere in mano la situazione, scendendo tra i comuni mortali per scrivere un Nuovo Testamento e – cosa mistica – svelare a tutti il giorno esatto in cui moriranno!

[Leggi anche: Cinéma du look, ovvero i film più stilosi e cool della storia del cinema]

Insomma, un delirio assoluto, non vi pare? Ottimo il cast radunato da Van Dormael, a iniziare dall'attore che interpreta Dio, niente di meno che Benoît Poelvoorde, già visto (e amato) in pellicole come Emotivi anonimi di Jean-Pierre Améris, Mammuth della coppia Delepine/Kervern e Coco avant Chanel - L'amore prima del mito di Anne Fontaine. Con lui, direttamente l'attrice francese più celebrata del panorama, Catherine Deneuve! Per quanto riguarda Ea, si è invece optato per la piccola Pili Groyne, qui al suo terzo film dopo Due giorni, una notte dei Dardenne e Alleluia di Fabrice Du Welz. 

Dio esiste e vive a Bruxelles – che, fra l'altro, rappresenterà il Belgio nell'imminente corsa agli Oscar - uscirà nelle sale italiane il 26 novembre, distribuito da I Wonder Pictures e Unipol Biografilm. Noi non vediamo l'ora, e voi?

Categorie generali: 

Facebook Comments Box