Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 22 Luglio 2015

Fuori il trailer del documentario biografico "Ingrid Bergman in Her Own Words", che racconterà vita e carriera della leggendaria attrice attraverso filmati inediti, interviste, diari, e tanto altro materiale

Ingrid Bergman

Quest'anno Ingrid Bergman avrebbe compiuto 100 anni, e giustamente il mondo del cinema continua a festeggiarla. All'ultimo Festival di Cannes il suo viso ha illuminato il manifesto ufficiale, mentre diverse sono le città che le hanno dedicato retrospettive, mostre, e quant'altro. Cosa potrebbe mancare come ciliegina sulla torta? Ovviamente, un documentario che racconti la sua vita davanti e dietro gli schermi! Ecco allora Ingrid Bergman In Her Own Words, anch'esso presentato a Cannes e ora finalmente in procinto di arrivare nel resto del mondo. Ad averlo realizzato, lo svedese Stig Björkman, al lavoro su questo omaggio ormai da diversi anni, ovvero dal suo incontro con la figlia dell'attrice, Isabella Rossellini. 

Svela la sinossi della pellicola: “Attraverso dei filmati di repertorio mai visti prima d'ora, delle note, lettere, diari e interviste coi suoi figli, questo documentario presenta un ritratto personale e un travolgente sguardo sulla vita eccezionale di una giovane ragazza svedese poi diventata una delle più celebrate attrici del cinema americano e mondiale”. Per alimentare ulteriormente l'attesa, godetevi il primo trailer ufficiale del film:

Sono veramente poche le attrici che possono vantare lo status raggiunto dalla Bergman, che nel corso della sua gloriosa carriera ha vinto ben tre Oscar: Miglior Attrice Protagonista per Angoscia di George Cukor e Anastasia di Anatole Litvak, a cui si aggiunge poi quello come Attrice Non Protagonista per Assassinio sull'Orient Express di Sidney Lumet. E questa è solo la punta dell'iceberg, in quanto la filmografia della diva comprende altri indelebili titoli come Casablanca di Michael Curtiz, Per chi suona la campana di Sam Wood, Io ti salverò e Notorious – L'amante perduta di Alfred Hitchcock, Giovanna d'Arco di Victor Fleming, Eliana e gli uomini di Jean Renoir, Sinfonia d'autunno del quasi omonimo Ingmar Bergman e, ovviamente, le pellicole girate con il marito di allora, Roberto Rossellini, da Stromboli (Terra di Dio) a Europa '51, passando per Viaggio in Italia e Siamo donne

[Leggi anche: Trailer: Marlon Brando si racconta nel documentario "Listen to me Marlon"]

Chissà se vedremo mai Ingrid Bergman In Her Own Words nelle sale italiane? I fan incrocino le dita.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box