Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 18 Febbraio 2015

Un anno fa l'annuncio di un nuovo capitolo di "Venerdì 13", notizia poi caduta nel dimenticatoio per colpa della mancanza di aggiornamenti. Ora però, arrivano finalmente i primi dettagli grazie al produttore Bradley Fuller

Jason Voorhees

Un annetto fa, uscì la notizia riguardante un nuovo capitolo di Venerdì 13, la mitica saga che ha lanciato nel firmamento horror un personaggio come Jason Voorhees, spietato killer con maschera da hockey che ha terrorizzato più e più generazioni. Poi, dei ritardi nella produzione sembrerebbero aver insabbiato il progetto, mandando in depressione i fan della saga. Ora, a tranquillizzarli è direttamente il produttore Brad Fuller, che ha rivelato sulle pagine di Esquire la sua intenzione di iniziare a girare entro la fine dell'anno, e più precisamente quest'estate: “Vorremmo girare finché c'é bel tempo ed è facile prendere un campo da trucidare cinematograficamente”.

Avvia la prova gratuita su MUBI

Nonostante i vari problemi inerenti l'industria, Fuller non ha mai pensato di rinunciare ad un nuovo Venerdì 13; anzi, per imparare a muoversi meglio nell'ambiente ha persino incontrato il re degli horror low budget per eccellenza, Jason Blum, l'uomo dietro i successi mondiali di Paranormal Activity e Insidious. Davanti ad un bel caffè, hanno parlato del più e del meno, e il risultato è che Fuller è diventato uno degli associati più prolifici di Blum, tanto da aver prodotto insieme le ultime pellicole della casa, e pensiamo a Ouija o The Purge – Anarchy. Eppure, Fuller ha sottolineato che il nuovo Venerdì 13 non sarà a basso costo, in quanto per girare un horror come si deve, i soldi sono assolutamente necessari: “Non puoi girare la scena di un'uccisione velocemente. Ci vuole tempo e il giusto dosaggio di sangue. Sai, ogni volta che cade una goccia di sangue devi cambiare i loro vestiti e fargli fare la doccia. Non puoi velocizzare quel processo”.

La domanda che sorge automaticamente, però, è se questo Venerdì 13 sarà un remake da zero o la continuazione dell'ultimo reboot firmato da Marcus Nispel nel 2009. Fuller rivela di non sapere ancora la risposta, in quanto stanno valutando le più svariate opzioni, coinvolgendo, nelle prossime settimane, “due o tre sceneggiatori nuovi”. Di sicuro però, ha ribadito il produttore, il progetto non seguirà affatto l'ondata dei film found footage in stile Paranormal Activity.

[Leggi anche: I 10 migliori film horror dal 2000 a oggi secondo British Film Institute]

Ricordiamo che l'ultimo reboot di Venerdì 13, risalente a 6 anni fa, fu un autentico successo ai botteghini americani, tanto da infrangere due record assoluti: quello per il maggior guadagno nel giorno d'apertura per la serie, e quello per il maggior guadagno nel weekend per tutto il genere horror. Un fatto, questo, che sottolinea quanto il mito di Jason sia tutt'altro che morto e sepolto. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box