Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 18 Ottobre 2015

Commissionata da Showtime, la serie racconta la vita in tour di una rock band e di tutto lo staff di tecnici e organizzatori

Luke Wilson e Carla Gugino

Sono figure che spesso passano in secondo piano. In realtà senza di loro, le band sarebbero perdute. Sono loro che hanno tutto sotto controllo: vedono cose che poi non possono raccontare, cercano di far uscire gli altri dai guai, si accertano che ogni cosa sia al proprio posto, che lo spettacolo riesca al meglio; durante la vecchiaia magari si concedono il lusso di scrivere qualche biografia. Sono i roadies: tutti i tecnici che orbitano attorno alle band musicali e che gestiscono la logistica dei concerti nel senso più ampio del termine.

E Cameron Crowe, regista di Quasi famosi (2000) e di Elizabethtown (2005) girerà una serie dedicata a queste figure professionali così fondamentali per il mondo della musica. Una specie di Boris trasportato dietro i palchi degli Stati Uniti. È anche e soprattutto merito di Showtime, il network televisivo a pagamento statunitense di proprietà della CBS, che ha deciso di ordinare la programmazione della serie ideata dallo stesso Cameron Crowe, da J. J. Abrams e Winnie Holzman.

[Leggi anche: Primo trailer di "Aloha" di Cameron Crowe con Bradley Cooper e Emma Stone]

Gli episodi saranno dieci (più una puntata pilota) e si potranno vedere su tutte le piattaforme della rete nel 2016; per ora l’unico materiale disponibile è un breve teaser  in cui si vede parte del cast. Poco materiale e molto mistero, ma bisogna ammettere che con Quasi famosi Crowe ha dimostrato di essere a suo agio nel riprendere il mondo della musica e dei backstage; la curiosità attorno al progetto è quindi alta.

Tra gli attori figurano i nomi di Luke Wilson (I Tenenbaum, Rushmore) – fratello di Owen – nei panni del tour manager, Carla Gugino in quelli di un’affascinante manager di produzione, Imogen Poots e Rafe Spall (One Day, La vita di Pi). Un nome di garanzia per tutti gli amanti della musica è quello di  Kelly Curtis la quale, oltre ad essere stata a lungo manager dei Pearl Jam e ad essere una dei produttori della serie, interpreta il ruolo di supervisore delle musiche.

Quando la musica e le immagini si fondono spesso prendono vita creature energiche e meravigliose, speriamo succeda anche in questo caso. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box