Ritratto di Camilla Maccaferri
Autore Camilla Maccaferri :: 4 Maggio 2014

La Film Commission: un importante strumento a sostegno del cinema italiano

Set di videoclip in Puglia

Nelle produzioni cinematografiche italiane degli ultimi anni si sono visti molti paesaggi pugliesi e trentini. Non è per una scelta estetica, né per degustare le specialità locali, però, che le troupe hanno spesso scelto di girare in Puglia e in Trentino Alto Adige, ma per la presenza di Film Commission locali molto attive e remunerative.

La Film commission è un’autorità amministrativa predisposta all'attrazione di produzioni cinematografiche ed audiovisive (ad esempio i videoclip) in un determinato territorio. In poche parole, il suo ruolo è quello di offrire alle produzioni una serie di incentivi che volgono al risparmio sul bilancio di produzione del film per spingerle a girare nei luoghi di competenza, svolgendo così un’attività di promozione del territorio. Oltre allo scopo più puramente pubblicitario (l’effetto “cartolina”), il ritorno economico sul territorio più immediato è dato dall’indotto che la presenza di una produzione in loco porta con sé. Per fare un esempio recente, la presenza del set di The Avengers 2 nella zona di Bard, in Valle d’Aosta, ha fatto sì che le strutture alberghiere dei dintorni registrassero un tutto esaurito in bassa stagione, anche se in questo caso la Film Commission locale è stata esclusa dai giochi.

I fondi stanziati delle Film Commission possono provenire da enti locali, statali o privati: aziende, fondazioni e banche possono finanziare i progetti e i bandi delle varie commissioni. I criteri di selezione dei film da finanziare variano poi a seconda degli enti: a volte vengono istituiti veri e propri bandi di concorso, altre volte è la produzione a contattare direttamente la commissione e sottoporre loro il progetto. Molte Film Commission, oltre ai finanziamenti, offrono anche servizi quali location scouting, supporto burocratico, facilitazioni per alberghi e trasporti e così via.

L’attività delle Film Commission e il ruolo che il loro contributo può avere rispetto al budget di un film sono tanto importanti che, a volte, in fase di sceneggiatura, si pensa già di ambientare il progetto in località situate sotto la giurisdizione di una Film Commission piuttosto munifica. Le Film Commission italiane sono molto numerose, e vanno dalle piccole realtà locali come la Lucca Film Commission, che però si occupa anche di territori cinematograficamente molto appetibili come Versilia e Garfagnana, alla Lombardia Film Commission, non molto attiva (bisogna dirlo) nel promuovere una città come Milano e le realtà circostanti.

Oltre alle già citate commissioni pugliese e trentina, si distingue invece per brillantezza la Torino-Piemonte Film Commission, che in poco tempo è riuscita a creare nel capoluogo un vero e proprio cineporto dove ospitare le produzioni offrendo loro Sale Costumi, Sala Attrezzeria, teatri di posa e altri servizi. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box