Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 26 Febbraio 2015

Una giovane donna inserisce un tampone imbevuto di sangue alieno nelle proprie parti intime, e nel giro di poco diventa una pericolosa assassina. Questo il plot di "Alien Tampon", cortometraggio tedesco sottoforma di trailer realizzato da Jan Zenkner

Alien Tampon

Quando si dice visioni bizzarre, eccentriche e nocturniane. Oggi parliamo di Alien Tampon, cortometraggio tedesco del debuttante Jan Zenkner e concepito per essere un trailer di tre minuti, 180 secondi per risvegliare i nostri animi più trash. Protagonista è Carmen, una giovane studentessa che, inconsapevolmente, usa un tampone imbevuto di sangue alieno: ovviamente, questo le provocherà degli spasmi fino a farla diventare una pericolosa killer.

Avvia la prova gratuita su MUBI

Così, il finto trailer si apre con l'invasione aliena e la solita tagline “We are not alone”, ovvero “Non siamo soli”. Seguono sparatorie nei boschi tra soldati e mostri invisibili, e poi, finalmente, arriviamo nella scuola, che si divide praticamente in ragazze sexy e provocanti e ragazzi stupidi e arrapati. Ecco la nostra Carmen, che dopo un litigio con le compagne, piange disperata in bagno, inserendosi poi il mitico tampone. A seguire è un delirio apocalittico che se da una parte richiama pellicole cult come Carrie di De Palma (con la donna che trucida gli studenti durante una festa), dall'altra non perde mai di vista la comicità demenziale.

Con questo short movie, la produzione spera di attirare l'attenzione internazionale in modo da avere i possibili finanziatori per trasformarlo in un film vero e proprio. Insomma, il tentativo è quello di dimostrare la possibilità di realizzare un'opera di genere in maniera professionale pur disponendo di un budget limitato. Interessante poi considerare che si tratti di un cortometraggio tedesco, e non, come potrebbe sembrare a prima vista, statunitense. Una prova di quanto la Germania sia decisamente più avanti dell'industria italiana in fatto di opere weird, e basti anche solo pensare a Wetlands di David Wnendt, pellicola WTF su una strana ragazza che aborra l'igiene ed è attratta da tutto ciò che è viscido e sporco, tra scene di masturbazione con ortaggi e masturbazioni collettive per farcire una pizza.

[Leggi anche: Trailer: Masturbazioni con ortaggi e piante nella vagina in "Wetlands"]

Che questo trailer possa permettere a Jan Zenkner e soci di completare i progetti che hanno in mente? Noi lo speriamo proprio, in quanto la storia del tampone contagiato da sangue alieno ci ha decisamente incuriositi. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box