Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 23 Ottobre 2014

Si svolgerà a Roma, dal 24 al 26 Ottobre, la Festa del Cinema Bulgaro, rassegna ormai giunta alla sua settima edizione. In cartellone diversi film importanti (come il candidato all'Oscar "Rapsodia Bulgara"), ma anche serie tv e documentari

Rapsodia Bulgara

Dal 24 al 26 Ottobre, approda a Roma la Festa del Cinema Bulgaro, giunta alla sua settima edizione, che si svolgerà alla Casa del Cinema a Villa Borghese. Scopo della rassegna, peraltro a ingresso libero, è presentare le novità e lo sviluppo di una cinematografia spesso in stretta collaborazione con l'Italia; l'evento è infatti organizzato dall'Associazione culturale La Fenice, in coppia con l'Istituto Bulgaro di Cultura romano, oltre che col supporto della Federazione Unitaria Scrittori Italiani e della Camera di commercio italiana in Bulgaria.

I titoli presenti sono vari e interessanti. Tra le punte di diamanti, Alienazione di Milko Lazarov, sul traffico illegale di infanti: in concorso alle Giornate degli Autori di Venezia 71, Lazarov ha ottenuto il riconoscimento come miglior regista della Federazione dei Critici Europei e dei paesi mediterranei. Ma soprattutto i partecipanti potranno visionare (su prenotazione, nel giorno d'apertura) il film che la Bulgaria ha scelto come candidato da proporre ai prossimi Oscar, ovvero Rapsodia Bulgara, con Angela Nedyalkova, Georgi Mamalev e Tatiana Lolova. Trattasi dell'ultimo capitolo di un trittico che il film-maker Ivan Nicev ha dedicato alla vicenda di un gruppo di ebrei della Bulgaria sopravvissuti alla strage nazista per via dell'aiuto di alcuni esponenti del governo.

Più leggerezza per la commedia Squadra Mobile 2; mentre la pellicola di chiusura farà ripiombare il pubblico nel dramma teso: Living Legends di Niki Iliev (Miglior film straniero al Manhattan Film Fest) narra di un banchiere profondamente soddisfatto della sua vita ma che perde tragicamente la memoria rimanendo solo coi ricordi dell'adolescenza. Nel cast, anche il nostro Michele Placido.

[Leggi anche: Iniziano le riprese di La scelta, nuovo film di Michele Placido]

Da annotare poi la presenza nella rassegna, di due serie tv, ormai elemento essenziale data la linea sempre più sottile che separa cinema e piccolo schermo: la collaborazione con la Televisione Nazionale bulgara porta su suolo romano Sotto copertura 4, le cui stagioni erano passate nelle precedenti edizioni del Fest, e il thriller Il quarto potere: al centro, un giornale bulgaro che cerca di districarsi nella rete di corruzione di media e politica, con l'obiettivo di mantenere la propria integrità. Immancabile, infine, un documentario: Boris Christoff - La voce che prega per la Bulgaria di Rosen Elezov festeggia il centenario del celebre basso lirico di cui il film porta il nome.

Per ulteriori informazioni sulla rassegna: www.festacinemabulgaro.com

Tag: 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box