Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 26 Giugno 2016

Il maestro Wong Kar-wai sarà protagonista assoluto al MIC – Museo Interattivo del Cinema – di Milano dall'1 al 31 luglio: in programma, tutti e 11 i lungometraggi che ha girato nel corso della sua carriera

Wong Kar-wai

Figlio della new wave hongkonghese e cantore delle solitudini esistenziali anni '90, quelli fatti di neon abbaglianti e sigarette infinite. Il maestro Wong Kar-wai sarà protagonista assoluto al MIC – Museo Interattivo del Cinema – di Milano dall'1 al 31 luglio: in programma, tutti e 11 i lungometraggi girati dall'autore nel corso della sua carriera. Un'occasione che definire imperdibile sarebbe riduttivo, soprattutto considerando il fatto che diversi di questi film non sono nemmeno mai passati fra le sale italiane, per quanto magari distribuiti straight to video. 

Pensiamo ad esempio ad As Tears Go By, esordio del 1988 che ha lanciato il talento dell'autore nel circuito internazionale. Era il 1988, e mixando genialmente la gangster story con il romanticismo più deframmentato, Wong si tuffa nel circuito tra scroscianti applausi e acclamazioni. Stessi ingredienti, ma ancor più stilosità esibita nel successivo Days of Being Wild: è solo il suo secondo film, ma l'industria asiatica è già ai suoi piedi, e ad arrivare sono ben 5 Oscar hongkonghesi (tra cui Miglior Film e Regia), 6 Golden Horse e 4 Asia-Pacific.

Il resto, come si dice, è storia. Col dittico Hongkong Express + Angeli Perduti è esaltazione generale di tutti i cinefili (tra cui Quentin Tarantino, da sempre un grande fan del regista), con Ashes of Time si è raggiunto una nuova vetta del genere wuxia-pian, e poi, sempre più in salita fino a In the Mood for Love (titolo che potete tranquillamente trovare in svariate classifiche tipo “I 100 migliori film della storia del cinema”) e l'ultimo The Grandmaster, altra pellicola pluripremiata. 

[Leggi anche: Wong Kar-wai o John Woo? I 100 migliori film cinesi della storia del cinema]

Insomma, tutti incatenati ai cancelli del MIC! Per il calendario completo dell'evento, consultate il sito ufficiale della Cineteca: www.cinetecadimilano.it 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box