Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 17 Settembre 2014

Il Festival di Roma (16/25 Ottobre 2014) annuncia i suoi primi 5 titoli in lingua inglese. Tra questi, "Trash" di Stephen Daldry, "Time Out Of Mind" di Oren Moverman, "Love, Rosie" di Christian Ditter e "Stonehearst Asylum" di Brad Anderson

Richard Gere in Time Out of Mind di Oren Moverman

L'attesa nona edizione del Festival del Cinema di Roma annuncia i primi 5 film in lingua inglese del suo cartellone, e anche stavolta pare proprio che il direttore artistico Marco Müller abbia fatto bene il suo lavoro. In primis, avremo in capitale la prima internazionale di Trash, nuova pellicola di Stephen Daldry, autore che nel corso della sua carriera ci ha regalato almeno 2 bellissimi film, Billy Elliot e The Hours, senza contare l'Oscar a Kate Winslet per The Reader – A voce alta e gli apprezzamenti per Molto forte, incredibilmente vicino. Interpretato da Rooney Mara e Martin Sheen, Trash è un thriller drammatico ambientato in una metropoli brasiliana, e soprattutto, vanta uno sceneggiatore del calibro di Richard Curtis, penna geniale di pellicole quali Notting Hill, Il diario di Bridget Jones e Love Actually – L'amore davvero

Fresco di premio della critica all'ultimo Festival di Toronto è invece Time Out of Mind di Oren Moverman, che porterà a Roma il divo Richard Gere, nel ruolo di un uomo in disgrazia costretto a cercare aiuto in centro d'accoglienza. 

Per i più romantici, ecco poi Love, Rosie (#ScrivimiAncora), tratto da un romanzo d'amore di Cecelia Ahern, il quale racconta di due ragazzi amici fin da bambini ma costretti a separarsi; così, cercheranno di riavvicinarsi tramite lettere, e-mail, sms, cartoline e quant'altro, sempre in bilico tra amicizia e forse, qualcosa di più. A interpretare la coppia, Lily Collins e Christian Coooke, diretti per l'occasione dal tedesco Christian Ditter.

Interessante è anche la coppia formata da Kevin Costner e Octavia Spencer in Black and White di Mike Binder, storia famigliare piena di tensioni razziali dallo sfondo legale. Infine, è stato annunciato anche il primo titolo della sezione Mondo Genere, dedicato a pellicole horror, fantascienza, o comunque ad alta tensione. Trattasi di Stonehearst Asylum, thriller tratto da un racconto di Edgar Allan Poe e ambientato in un manicomio che pare nascondere più di un terribile segreto. A dirigere, l'autore cult Brad Anderson, che supervisiona un super cast formato da Kate Beckinsale, Jim Sturgess, Ben Kinglsey, Michael Caine e Brendan Gleeson. 

Insomma, si scaldano i motori per il Festival di Roma, che ricordiamo si svolgerà dal 16 al 25 Ottobre all'Auditorium Parco della Musica. La sfida è ovviamente contro l'ultima Mostra di Venezia, che, ricordiamo, ha presentato un cartellone che ha deluso molti critici presenti in laguna, compresi noi. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box