Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 22 Settembre 2014

Il Festival di Roma ha respinto il film "Califano... L'ultimo Concerto" di Stefano Calvagna, dedicato all'ultimo periodo del celebre cantautore Franco Califano. Il regista non l'ha presa bene: "Il film doveva entrare di diritto nella kermesse romana"

Franco Califano

È in fase di completamento il programma del Festival di Roma 2014 (16-25 Ottobre), e l'ultima notizia è che i selezionatori capitanati dal direttore artistico Marco Müller abbiano rifiutato il film Califano... L'ultimo Concerto di Stefano Calvagna, film dedicato all'ultimo periodo del celebre cantautore italiano, dal declino alla rinascita fino alla morte.

Non l'ha affatto presa bene il regista, che ha dichiarato sulle pagine de Il Tempo: “Il film era finito e pronto per uscire già da 2 mesi, ma ho aspettato per dare l’inedito al festival di Roma, la città che ha rappresentato Califano e che lui rappresentava ovunque, esportando con orgoglio la romanità da vero poeta. Il film doveva entrare di diritto nella kermesse romana, almeno come evento. Sono stato tra i primi a consegnare la domanda, non ho fatto nemmeno le ferie (siamo una produzione indipendente) pur di fare sottotitoli in inglese, spendendo tanto per presentare al meglio il dvd. A Müller, in passato, avevo proposto per la Mostra di Venezia Il lupo, L’uomo spezzato e Il peso dell’aria, poi premiato a Los Angeles da Steven Zaillian, ma ho avuto sempre risposte negative. Stavolta, pensavo di farcela perché nessun altro festival poteva accogliere Califano meglio di quello romano. Mi ero illuso anche perché sul Tg3 qualche settimana fa in un servizio avevano detto che il mio film su Califano era tra i papabili e invece no”.

Calvagna ha poi sostenuto che presenzierà alla conferenza stampa del Festival, in modo da vedere “quali capolavori abbia scelto Müller". Insomma, sembra proprio non scorrere buon sangue tra il cineasta e il direttore; un contrasto destinato sicuramente ad aumentare con questo ennesimo rifiuto. In attesa di una data d'uscita nelle sale, il regista è comunque pronto ad organizzare una proiezione in anteprima prima ancora del Festival, magari con la presenza del cast formato da Gianfranco Butinar (che interpreta Califano), Giulia Di Quilio, Saverio Vallone, Nadia Rinaldi e addirittura Enzo Salvi. 

Intanto, ricordiamo che è di pochi giorni fa l'annuncio che l'immenso Takashi Miike riceverà un premio speciale durante la manifestazione capitolina, dove tra l'altro verrà mostrato in anteprima mondiale il suo ultimo lavoro, As God Says, promettendo violenza e delirio.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box