Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 15 Aprile 2014

Film d'esordio di Emanuele Cerman, In Nomine Satan ripercorre gli agghiaccianti fatti di cronaca consumatisi in quel di Varese tra il 1998 e il 2004 per opera della temuta setta delle Bestie di Satana

Bestie di Satana nel film In Nomine Satana

Dalla cronaca nera al cinema: questo il percorso, non nuovo, degli agghiaccianti fatti accaduti tra il 1998 e il 2004 nel varesotto, che si materializzano sul grande schermo con In Nomine Satan, pellicola d'esordio di Emanuele Cerman, che decide di debuttare con l'espediente della trasposizione di fatti reali. Ma si tratta di fatti non comuni, anzi, di matrice satanica e misteriosa al punto tale che nelle stesse zone dove si verificarono tali drammi ancora non si è certi che il fenomeno delle cosiddette Bestie di Satana si sia realmente esaurito.

Le Bestie di Satana terrorizzarono il paese intero attraverso le cronache e sono probabilmente il fatto di cronaca più longevo e scioccante degli ultimi decenni italiani, alla pari di fenomeni accostabili come la banda della Uno Bianca e il mai risolto caso del mostro di Firenze. La pellicola si concentra non solo sulla manifestazione del fatto, ma anche sulle cause possibili che hanno portato i membri della setta a scelte così radicali e criminali; operazione non semplice, visto che il satanismo e le sette sono concetti che sfuggono ai più e non sono mai stati compresi e chiariti fino in fondo, coperti dallo scalpore suscitato dal giornalismo e dall'opinione pubblica, quasi sempre disinformata.

Distribuzione Indipendente porterà il film nelle sale a partire dal 24 aprile. Esattamente una settimana prima, alle 10.45 presso il cinema Anica si terrà una proiezione stampa dove ci sarà occasione di discutere delle vicende con esperti e diretti interessati: Emanuele Cerman, Stefano Calvagna, Mattia Mor, Fabiano Lioi, Federico Palmeri, Tiziano Mariani, Francesca Viscardi, Virginia Dorothy Gherardini, Maria Tona e l'avvocato Paolo Franceschetti (legale degli ergastolani Paolo Leoni e Nicola Sapone, due delle Bestie di Satana condannate).

 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box