Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 4 Dicembre 2014

Continuazione ideale dello showcase di Locarno Industry Days, Carte Blanche Extra va a stringere i rapporti con l'industria del cinema di Brasile, Cile, Messico e Colombia, che manderanno delegati a introdurre progetti a potenziali co-produttori

Locarno

Il Festival del Cinema di Locarno ha lanciato una nuova iniziativa, Carte Blanche Extra, continuazione ideale del suo showcase di post-produzione Carte Blanche, che ospita i più promettenti produttori da Brasile, Cile, Colombia e Messico. La mossa è avvenuta all'interno degli Industry Days per stringere ancora di più i rapporti con realtà emergenti nel campo della cinematografia e della produzione.

Con partenza dal 2015, Carte Blanche Extra sfrutterà la potente connessione che lo showcase ha creato con le suddette nazioni attraverso le loro agenzie di promozione: Cinema do Brasil, CinemaChile, Proimagenes Colombia e IMCINE (Messico). Ognuna delle agenzie manderà quattro produttori a introdurre i loro lavori a potenziali co-produttori durante i Locarno Industry Days, che si terranno dall'8 al 10 agosto del prossimo anno. Un'occasione per trovare supporto in termini di budget e ipotetica distribuzione.

[Leggi anche: La Locarno Summer Academy cerca critici, registi e studenti]

Nadia Dresti, delegata di Locarno alla direzione artistica, ha commentato così: "Carte Blanche è diventata velocemente uno dei punti forti delle attività di Locarno Industry Days. Carte Blanche Extra rafforza ulteriormente e sviluppa una relationship che prosegue con i nostri partner per il benefit dei produttori selezionati". La nuova iniziativa è stata presentata in Ventana Sur da Carlo Chatrian, direttore artistico del Film Festival di Locarno, e da Markus Duffner, coordinatore di Carte Blanche.

L'obiettivo di Industry Days è stimolare l'attività cinematografica dei paesi del Centro America e del Brasile, realtà economicamente in crescita e che si sta muovendo abbastanza sul fronte cinema. Il supporto del Festival di Locarno è fondamentale visto il suo status, motivo in più per fidarsi di un market che va a presentare pellicole e lavori di paesi mesoamericani non ricchissimi che non sono tradizionalmente conosciuti per il cinema, eccezion fatta per il Messico, da sempre realtà produttiva, così come il Brasile.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box