Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 13 Luglio 2016

Roger Corman, Howard Shore, David Linde e Bill Pullman sono tra gli ospiti d’onore della 69ª edizione della kermesse svizzera

Locarno 2016

Il velo sopra la prossima edizione del Festival del Film di Locarno, che si terrà nella cittadina svizzera dal 3 al 13 agosto, è stato finalmente tolto. L’organizzazione ha infatti reso pubblica la programmazione della kermesse che come ogni anno non delude gli appassionati del cinema d’autore, ma non solo.

La sezione internazionale – in cui saranno presentate 17 anteprime mondiali – includerà Hermia & Helena di Matías Pineiro (Argentina), By the Time It Gets Dark del thailandese Anocha Suwichakornpong, Wet Woman in the Wind del giapponese Akihiko Shiota ed infine il polacco Jan Matuszynski con il suo The Last Family.

A presiedere la giuria sarà il regista messicano Arturo Ripstein che si ritroverà a confrontarsi con Kate Moran, Rafi Pitts, Rodrigo Teixeira e Wang Bing.

Chi sarà in Piazza Grande però avrà anche la possibilità di vedere Jason Bourne con Matt Damon e Julia Stiles e la première mondiale di The Girl With All the Gifts che vanta un cast formato da Gemma Arterton, Paddy Considine e Glenn Close. Uno degli altri eventi molto attesi nonostante non si tratti  di un’anteprima assoluta è la proiezione di I, Daniel Blake, film del grande Ken Loach che ha vinto la Palma d’Oro al Festival di Cannes. La sezione Cineasti vedrà la presenza di un solo film americano, il debutto di Kris Avedisian intitolato Donald Cried, accompagnato da altri titoli come Destruction Babies, di Tetsuya Mariko (Giappone), Afterlov del greco Stergios Paschos, I Had Nowhere to Go di Douglas Gordon (Germania) e Pescatori di Corpi del regista svizzero Michele Pennetta. Questa sezione del festival avrà una giuria a parte che sarà presieduta dal nostro maestro dell’horror Dario Argento.

[Leggi anche: Il Festival di Locarno quest’anno premierà Alejandro Jodorowsky]

Tra gli ospiti d’onore ci sarà l’attore Bill Pullman di cui si vedranno sul grande schermo Strade perdute di David Lynch e Zero Effect di Jake Kasdan.

Vista la recente scomparsa del cineasta iraniano e il suo lungo rapporto con la manifestazione svizzera, il festival di Locarno ha deciso di dedicare una retrospettiva ad Abbas Kiarostami, mentre il premio alla carriera andrà a Alejandro Jodorowsky.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box