Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 22 Giugno 2017

Il 26 e 27 giugno alle 21.30 nelle multisale del Circuito UCI Cinemas arriva Istintobrass, il lungometraggio diretto da Massimiliano Zanin, sceneggiatore di molti film di Brass, che ripercorre la vita del regista attraverso un viaggio libertino

Tinto Brass

Il 26 e 27 giugno alle 21.30 nelle multisale del Circuito UCI Cinemas arriva Istintobrass, il lungometraggio diretto da Massimiliano Zanin, sceneggiatore di molti film di Brass, che ripercorre la vita del regista attraverso un viaggio libertino e anticonformista. Dagli anni della formazione a Parigi alla Cinématèque Française, al fianco dei grandi Roberto Rossellini, Henri Langlois e Joris Ivens e delle future icone della Nouvelle Vague come Robert Bresson, Jean-Luc Godard e François Truffaut, fino alle pellicole che lo consacreranno al grande pubblico, come i porno kolossal Caligula e Salon Kitty e l'indimenticabile “La Chiave”. 

“Sono molto affezionato a questo film che credo renda bene omaggio alla mia storia. Mi ha riportato a Venezia esattamente cinquant'anni dopo la mia prima pellicola “Chi Lavora è perduto” e dopo che il Festival mi aveva ostracizzato per tanto tempo. A 80 anni sono stato sdoganato anch'io e la critica italiana e internazionale ora mi riconosce finanche un valore artistico, mi dedicano festival e proiezioni speciali in mezzo mondo e forse iniziano a capire che i miei non erano semplicemente culi in bella mostra ma un grimaldello espressivo utile a scardinare l'ipocrisia della società, un inno di libertà contro il conformismo e i falsi moralismi. Ma in fondo non me ne importa molto, ho sempre fatto il mio cinema e questo mi basta” - ha commentato Tinto Brass.

A ricordare Brass saranno le voci e i volti dei più grandi come Gigi Proietti, che Tinto lanciò nel primo ruolo da protagonista ne "L’urlo”; Helen Mirren, regina del teatro shakespeariano, premio Oscar e Coppa Volpi a Venezia, legata a Tinto per il film “Caligola”; Sir Ken Adam, due volte premio Oscar, scenografo di Stanley Kubrick e dei più importanti “James Bond” che con Brass ideò le scenografie di “Salon Kitty”. E ancora: Franco Branciaroli, uno dei più grandi interpreti del teatro italiano, nonché attore feticcio e alter ego del regista sul grande schermo; Franco Nero, vincitore con la compagna Vanessa Redgrave del premio della critica alla Mostra del Cinema di Venezia nel 1971, per aver interpretato “La Vacanza” di Tinto Brass e ancora, Serena Grandi, Adriana Asti e Yuliya Mayarchuk, una serie tra i più importanti critici italiani e francesi, a raccontare la genialità di un cineasta che ha fatto della donna la figura centrale di ogni suo film, promuovendo costantemente la ricerca della libertà dell’individuo rispetto ai condizionamenti della società e della cultura.

“Brass utilizzava l’eros come veicolo per scardinare i falsi moralismi della società: la sua è stata una grande lezione. Per questo mi interessava inserirmi nel suo solco, indagando la difesa della libertà individuale nei confronti del potere. Tinto è stato un maestro, il maestro del contro: contro la politica, la censura, i falsi moralismi che non permettono agli individui di essere liberi in se stessi» - ha dichiarato Massimiliano Zanin.

Istintobrass sarà proiettato il 26 e 27 giugno alle 21.30 nelle seguenti multisale del Circuito UCI: UCI Bicocca (MI), UCI Campi Bisenzio (FI), UCI Casoria (NA), UCI Montano Lucino (CO), UCI Firenze, UCI Fiumara (GE), UCI Lissone (MB), UCI Cinepolis Marcianise, UCI Venezia Marcon, UCI Messina, UCI Mestre, UCI Molfetta (BA), UCI Moncalieri (TO), UCI Orio (BG), UCI Parco Leonardo (RO), UCI Pioltello (MI), UCI Porta di Roma, UCI Reggio Emilia, UCI RomaEst, UCI Romagna Savignano sul Rubicone (FC), UCI Torino Lingotto, UCI Verona.

Le multisale che lo proietteranno solo il 26 giugno allo stesso orario sono: UCI Ancona, UCI Arezzo, UCI MilanoFiori, UCI Showville Bari, UCI Meridiana Casalecchio di Reno (BO), UCI Cagliari, UCI Certosa (MI), UCI Curno (BG), UCI Ferrara, UCI Fiume Veneto, UCI Matera, UCI Palariviera (San Benedetto del Tronto), UCI Perugia, UCI Piacenza, UCI Porto Sant’Elpidio, UCI Sinalunga.

Il prezzo del biglietto sarà quello applicato per l’intero e il ridotto del giorno. È possibile acquistare i biglietti presso le casse delle multisale aderenti, tramite App gratuita di UCI Cinemas per dispositivi Apple, Android e Windows Phone e sul sito www.ucicinemas.it. I biglietti paper-less acquistati tramite App e i biglietti elettronici acquistati tramite sito danno la possibilità di evitare la file alle casse con –FILA+FILM. Il pubblico può comunque acquistare i biglietti anche tramite il call center (892.960) e le biglietterie automatiche self-service presenti sul posto. Per maggiori informazioni visitare il sito www.ucicinemas.it o la pagina ufficiale di Facebook di UCI Cinemas all’indirizzo: www.facebook.com/home.php#!/ucicinemasitalia. In alternativa contattare il call center al numero 892.960.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box