Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 18 Marzo 2015

Lee Daniels dirigerà il film biografico dedicato al comico afroamericano che esplose proprio qualche anno prima dello stesso Murphy: Richard Pryor fece coppia sul grande schermo con Gene Wilder in commedie indimenticabili

Murphy e Pryor

Eddie Murphy è stato reclutato ufficialmente da Lee Daniels per il biopic sul comico afroamericano Richard Pryor, icona del piccolo e del grande schermo che aprì la strada a successivi stand-up comedians neri proprio come Eddie Murphy. A quell'epoca il successo dell'uomo di colore non era ancora così scontato in un paese che ha sempre dovuto fare i conti con delicate questioni di discriminazioni razziali: l'esplosione di quei due volti, a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta, significò molto per la società nera, che si rivedeva in quella comicità spinta e condita da battute sconce ed esilaranti. Per saperne qualcosa sarebbe bene guardarsi il clamoroso one-man-show di Murphy in Nudo e crudo: irresistibile. 

Eddie Murphy ebbe anche l'occasione di dirigere Richard Pryor nel film dal dubbio successo Harlem Nights e, in questa occasione, interpreterà il padre dell'attore, che invece avrà il volto dell'esperto Mike Epps, rodatissimo nei film contestualizzati nell'area afroamericana. La notizia è stata diffusa dopo che il regista ha postato su Instagram una foto con Murphy, che ora è in trattative per la parte. 

Il padre di Pryor era LeRoy ‘Buck Carter’ Pryor, pugile e veterano di guerra, oltre che uomo con le mani in pasta un po' dappertutto che gestì anche un nightclub; mentre la madre era una prostituta. Dopo il divorzio dei due, Richard fu cresciuto dalla nonna, che di mestiere faceva la maÎtresse in un bordello. Già questi sono ingredienti fondamentali per un racconto entusiasmante, a cui si aggiunge un'età adulta vissuta da Pryor in maniera conflittuale.

[Leggi anche: Brett Ratner dirige Eddie Murphy in Beverly Hills Cop 4]

In passato si vociferava addirittura di un film in cui Murphy avrebbe interpretato lo stesso Pryor (morto nel 2005) e che sarebbe stato diretto da Bill Condon, che aveva portato fortuna a Murphy con Dreamgirls. Il progetto finì nel dimenticatoio e a un certo punto sembrò subentrare Walter Hill, poi più niente. 

Avvia la prova gratuita su MUBI

Per altro Pryor fu, all'epoca, spaventato dall'emergere devastante di Murphy, poiché temeva che il giovane newyorchese potesse prendere il suo posto. Murphy ha sempre descritto la cosa come una sana competizione ed è certo che il vecchio Richard avrebbe apprezzato Murphy nei suoi panni in un film.

Kate Hudson è invece destinata a interpretare la moglie di Pryor, Jennifer.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box