Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 14 Marzo 2016

L'attore a Guadalajara per ritirare il Premio Mayahuel de Plata ha annunciato di aver firmato un primo contratto con Jorge Vergara per riprendere il progetto del biopic su Picasso

Antonio Banderas

Forse non tutti sanno che Antonio Banderas, uno degli attori spagnoli più conosciuti a livello internazionale, è nato a quattro edifici di distanza dalla casa dove nacque l’artista spagnolo amato dal mondo intero, il grande Pablo Picasso.

Ad unire queste due figure ci ha pensato il cinema, era infatti il 2012 quando Banderas firmò per interpretare il pittore in un film dedicato alla sua vita errante e ricca di appuntamenti con la Storia. Poi però, come spesso succede nel mondo delle produzioni, il progetto si è protratto nel tempo e ancora nulla è stato portato a termine.

Dalle recenti dichiarazioni dell’attore però sembra che qualcosa stia ricominciando a muoversi. L’8 marzo infatti Banderas si trovava in Messico, a Guadalajara, dove gli è stato consegnato il Premio Mayahuel de Plata per il suo contributo al cinema ispano-americano. Durante la sua master-class il protagonista de La maschera di Zorro ha rivelato di trovarsi in Messico anche per un altro motivo oltre a quello della premiazione. Da quanto ha dichiarato infatti è riuscito a firmare un pre-accordo con una casa di produzione messicana nell’ottica di riniziare a lavorare a 33 dias, il biopic su Picasso.

Il titolo (33 giorni) fa riferimento al numero di giorni che l’artista impiegò per lavorare al suo quadro più celebre, Guernica in cui si rappresenta il bombardamento di un mercato durante la guerra civile spagnola.

Il nuovo sostenitore del progetto dovrebbe essere Jorge  Vergara, milionario messicano noto anche per possedere alcune quote di squadre di calcio tra cui il Chivas Hefei. Vergara è in ogni caso anche un produttore cinematografico che in passato ha dimostrato di avere fiuto finanziando film come Y Tu Mama Tambien di Alfonso Cuaròn e The Assassination di Niels Mueller, entrambi prodotti grazie alla sua Producciones Anhelo.

[Leggi anche: Antonio Banderas inizia in Spagna le riprese di "Altamira"]

Durante la masterclass Banderas ha anche ricordato la sua passione per il calcio e di quando da ragazzo si ruppe il piede giocando, evento che lo costrinse a cambiare strada e ad avvicinarsi alla recitazione. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Video Dominion