Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 1 Aprile 2015

Doppio thriller nelle tv di stasera, mercoledì 1° aprile. Da una parte, il virtuosismo caleidoscopico di Brian De Palma in "Femme Fatale"; dall'altra, l'asciuttezza evocativa di Spike Lee nell'heist movie "Inside Man"

Inside Man

Stilosi ed evocativi thriller nei nostri piccoli schermi casalinghi di stasera, mercoledì 1° aprile. A iniziare da Femme Fatale (ore 21.00 su Iris), in cui Brian De Palma esplode ancora una volta nei suoi virtuosismi e nel suo moltiplicare immagini / punti di vista / riflessi: la macchina da presa passa attraverso telecamere – macchine fotografiche e camcorder, amplificandosi attraverso split screen e specchi, confondendoli e confondendosi fra sogno e veglia, illusione e realtà. E la protagonista, ovviamente, è già eco di (tanta) storia del cinema, proveniente dagli albori del noir, quella femme fatale – donna tanto magnetica e carismatica quanto pericolosa e seducente.

Lei ha il volto di Rebecca Romjin, che poi si sarebbe dipinta di blu nei primi X-men (dove interpreta Mystique, sovrapponendosi alla giovinezza di Jennifer Lawrence). Si respirano echi di Hitchcock e Chabrol; insomma, il meglio del thriller shakerato fino a diventare caos post-moderno: come al solito, De Palma guarda alla storia del cinema ma poi finisce per deviare altrove, verso le proprie ossessioni, le proprie moltiplicazioni fantasmatiche. E poco conta se la sinossi di base sia davvero al grado elementare: a rimanere è l'incanto, quello di un cineasta capace ancora di giocare con il cinema, le immagini e l'artificio. 

Da vedere è poi Inside Man di Spike Lee (ore 21.15 su Rete 4), un solidissimo heist movie che ti tiene legato assieme agli ostaggi di Clive Owen, qui nel ruolo di Dalton, malvivente rapinatore all'attacco di una banca. E mentre il cineasta posiziona per bene le sue pedine, a permanere, gelido come una brezza invernale che fluisce nel sangue, è anche l'incessante fantasma dell'11 settembre, qui evocato tramite un iniettato quanto implicito mood di paranoia esistenziale. A Spike Lee non interessa l'action, bensì costruire un racconto che nella sua apparente semplicità riesca a pulsare un vivido senso di patologica ansia: la tensione c'è e si avverte ad ogni sequenza, scorre attraverso i volti e le azioni dei suoi protagonisti, attraverso i flashback, il dipanarsi magnetico ed inesorabile del prisma. E se il granitico volto sospeso di Clive Owen non vi basta, allora sappiate che ci sono anche Denzel Washington, Jodie Foster, Christopher Plummer, Willem Dafoe e Chiwetel Ejiofor: insomma, non esattamente i primi pivelli arrivati dal nulla. 

[Leggi anche: I 10 migliori "film di rapina" della storia del cinema]

Come di consueto, ecco qui gli altri film della serata. In grassetto sono i titoli che vi consigliamo, a dipendenza del vostro umore cinefilo: 

Femme Fatale
21:00 Iris

Omicidio nell'ombra
21:05 Rsi La2

Mercenarie
21:10 Cielo

The Missing
21:10 La7

Autismo: il musical
21:10 LaEFFE

Olé
21:10 Italia 1

Remember Me
21:10 La5

Come ti ammazzo l'ex
21:15 Rai Movie

Inside Man
21:15 Rete 4

Whores' Glory
22:45 Cielo

Betrayed - Tradita
22:55 Rai Movie

Young Detective Dee: Il risveglio del drago marino
23:00 Rai 4

Io vi dichiaro marito e...marito
23:35 Italia 1

Il marito va in vacanza
23:45 Italia7 Gold

The Watcher
23:45 Iris

Sette anime
23:50 Rsi La1

American History X
23:50 Rete 4

Categorie generali: 

Facebook Comments Box