Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 9 Maggio 2015

Da Gwyneth Paltrow, che usò la parola "nigga", a Tom Cruise, che ha pensato bene di condividere le sue riflessioni su Justin Bieber: ecco alcuni tweet di celebrità che hanno scatenato faide in rete, tra insulti e proteste del popolo web

Tom Cruise

Prima dei Social Network, le celebrità hollywoodiane erano praticamente inattaccabili. Ora invece, chiunque passi su Twitter può tranquillamente offendere la diva di turno. A volte in maniera gratuita, a volte in maniera “giustificata”. Ecco alcuni scandali social in cui sono caduti i nostri amatissimi vip:

Nel 2012 ad esempio, Gwyneth Paltrow fu bersagliata dal popolo web a causa di un suo commento apparentemente razzista. Infatti, sotto una foto che la ritraeva durante un concerto parigino di Kanye West e Jay-Z, la diva ha scritto “Niggas in Paris for real”, ovvero “Negri veramente a Parigi”. Come potete ben immaginare, la polemica non ha mancato di arrivare alla velocità della luce. Commenta poco dopo la Paltrow: “Fermi tutti, è il titolo di una canzone!”. Troppo tardi...

Ecco poi Tom Cruise, che ha pensato bene di condividere le sue riflessioni sui fan di Justin Bieber tramite un tweet che diceva: “Wow, ci sono un sacco di persone con 'Bieber' nel loro nome. Qualcuno dovrebbe cercare di capire come trasformare gli sfondi e i nomi di Justin Bieber in energia”. Ovviamente, a seguire è l'imponente attacco delle tantissime Beliebers in giro per il pianeta. Povero Tom!

Non se la passa meglio Alec Baldwin, che nel 2013 se la vide con un agguerrito giornalista, il quale ha approfittato di Twitter per raccontare al mondo come la moglie dell'attore abbia passato tutto il tempo al telefonino durante i funerali di James Gandolfini. Brutale la replica di Baldwin, tra insulti e offese.

Ancora peggio è andata a Spike Lee, che qualche anno fa ha postato pubblicamente l'indirizzo di George Zimmerman, terribile assassino che uccise a sangue freddo un povero studente 17enne. Intenzione del cineasta era d'invitare la popolazione a piazzarsi davanti alla casa del killer per protestare: peccato però che l'indirizzo fosse sbagliato, in quanto apparteneva in verità ai coniugi McClain, totalmente estranei alla faccenda. Il risultato? Lee ha cancellato il post, ha chiesto scusa, e ha sborsato 10.000 dollari alla coppia. 

[Leggi anche: Star Hollywoodiane: Attori e attrici con cui sarebbe meglio non lavorare assieme]

Infine, furioso è il caso di Emma Roberts, che nel 2010 s'è inserita nel mondo di Twilight dichiarando sui social il suo amore per il team Jacob (Taylor Lautner). Immediata la reazione degli avversari, il Team Edward (Robert Pattinson), che ha violentemente aggredito l'account dell'attrice costringendola addirittura a togliersi da Twitter! Sarebbe tornata in rete solamente tempo dopo, probabilmente stando più attenta alle proprie follower...

Categorie generali: 

Facebook Comments Box