Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 10 Settembre 2015

Ecco cinque tra i peggiori rifacimenti di film cult della storia del cinema

Psycho di Gus Van Sant

Hollywood non ha mai cercato di nascondere la sua perversione per i remake dei vecchi film. Quale modo migliore per incassare velocemente rivolgendosi ai fans di un vecchio classico per una rimasticatura di qualcosa assolutamente non richiesta?

Alla luce delle recenti notizie del remaking di Leprechaun da parte dei WWE Studios con i loro nani irlandesi, cogliamo l'occasione per riassumere i cinque peggiori remake di film di tutti i tempi.

5. The Invasion
Il film di fantascienza originale è un classico del genere, e i suoi adattamenti finora sono stati quattro. Il quarto, del 2007, con Nicole Kidman e Daniel Craig, non ha interesse nel raccontare la storia originale, che qui risulta fiacca e riposta in secondo piano per riprese d'azione di dubbio gusto.
Il film originale era una cronaca intensa sullo stato in vigore della politica americana, con chiari riferimenti al maccartismo, ancora vivido ricordo di molti cittadini statunitensi, mentre questo remake non possiede nulla dello splendore che ha reso l'originale così memorabile.

4. Indovina chi
Quando questo adattamento del 2005 di Indovina chi viene a cena (1967) fu realizzato, si poteva immaginare che non fosse realmente un remake. Il film, con protagonisti Ashton Kutcher e Bernie Mac, probabilmente se la sarebbe passata meglio se non fosse stato reso pubblico il fatto che era basato sul magnifico film con Sidney Poitier. Certamente Bernie Mac e Ashton Kutcher condividono un'intesa innegabile sullo schermo, ma non hanno nulla a che fare con l'originale, un film potentissimo che analizzò il tema scottante delle relazioni interrazziali.

3. Scontro tra titani
Il film del 1981 ha visto la collaborazione di uno degli ultimi giganti degli effetti speciali, Ray Harryhausen.
È invece assodato che il remake del 2010 sia uno dei primi ruzzoloni colossali della moda del 3D. Persino il regista Louis Leterrier afferma che "era magnificamente affrettato e magnificamente orribile". Leterrier arriva a dire che questo adattamento del classico del 1981 "era solo un trucco per rubare denaro al pubblico". A volte capita di essere più indulgenti con i film brutti, ma in questo caso poche cose si riescono a salvare del film (oltre agli effetti trash del 3D).

2. Il prescelto
Una volta era un amato film dell'horror inglese, mentre ora la prima cosa che viene alla mente quando uno menziona Il prescelto (The Wicker Man) non è l'originale, brillantemente girato, ma il remake involontariamente comico con Nicolas Cage. Talmente poco riuscito da risultare divertente, basti pensare alla scena in cui Cage prende a cazzotti una donna travestito da orso. Solo vedendolo con i vostri occhi potrete capire quanto è incredibilmente ridicolo questo film.

1. Psycho
Il film di Alfred Hitchcock Psycho è probabilmente uno dei più rivoluzionari film di tutti i tempi e ha cambiato per sempre la storia dei film di genere. Perché allora creare un remake di un film capolavoro inquadratura per inquadratura scegliendo, tra l'altro, attori meno talentuosi dell'originale? Dovremmo chiederlo a Gus Van Sant, che girò il film nel 1998. La nuova versione sarà anche stata girata a colori, ma manca della luminosità che rese il film di Hitchcock un grande classico.
Infine, la performance scadente di Vince Vaughn e Anna Heche contribuisce a pensare che forse qualche volta vale la pena lasciare qualcosa di intentato, soprattutto se quell'"intentato" ha a che fare con un classico della storia del cinema ed è stato girato da uno dei più grandi registi di tutti i tempi.

[Leggi anche: In arrivo il remake de "La dolce vita" di Federico Fellini]

Categorie generali: 

Facebook Comments Box