Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 24 Luglio 2014

Perché Gli uccelli di Hitchcock finisce così? E che senso ha il finale improponibile di Signs? Questi, come altri, erano tutti ottimi film che hanno spiazzato il pubblico con un epilogo interlocutorio. Ecco la top ten dei peggiori finali inattesi

Signs di Shyamalan

Di finali brutti ce ne sono davvero tantissimi nel mondo del cinema. Ma i peggiori sono quelli che hanno macchiato delle pellicole che avrebbero potuto essere ricordate con molta più gloria. Questi film annoverano registi come Spielberg e Hitchcock. Una probabile lista secondo Screen Rant.

SIGNS - Il lavoro di suspense orchestrato da Shyamalan decade già quando le sagome degli alieni si palesano, rovinando la sensazione dell'impercettibile. Quando si scopre che essi si frantumano con un bicchiere d'acqua la delusione del pubblico è ormai irrecuperabile. Parodizzato in Scary Movie 3.

L'AVVOCATO DEL DIAVOLO - La bella idea alla base del film è un ottimo motore pulsante dell'azione, coronata dalle intepretazioni magistrali di Al Pacino, Keanu Reeves e Charlize Theron. Peccato che l'epilogo - subito dopo il grande monologo di Pacino - si macchi di un abuso indecente di CGI, in un trionfo di barocco tra fuoco e marmo in movimento e di delirio onirico che precede il suicidio del protagonista, la cui sagoma si sovrappone a quella di Lucifero in preda alla frustrazione. A seguire il risveglio con il vero finale, ma la fine del sogno è davvero troppo brutta e non si riesce a dimenticare.

LA NONA PORTA - Il tentativo di raggiungere l'immortalità dell'antagonista di Johnny Depp è davvero patetico e il suo sogno di onnipotenza termina con una misera morte, dopo aver capito troppo tardi che chi scherza col fuoco finisce per bruciarsi. Polanski non è stato alla sua altezza nel finale. Non basta l'ultima scena che suggerisce che una delle pagine fosse rimasta ignota.

IL SIGNORE DEGLI ANELLI - IL RITORNO DEL RE - L'incredibile happy ending della trilogia di Jackson è davvero inaccettabile. Dopo l'incoronazione del re legittimo, che ci sta, segue una cerimonia di una tenerezza imbarazzante, tra paggetti, baci e abbracci. Il tutto in una cornice patinata da pubblicità anni 80. Stonatura clamorosa con il resto della serie e del film.

GLI UCCELLI - Lo stesso Hitchcock ha dichiarato di aver sbagliato qualcosa, tanto che Gli uccelli è stato proprio ripudiato dal maestro del brivido. Dopo aver assediato i protagonisti all'interno di una casa, gli uccelli li lasciano uscire senza battere un'ala in un finale surreale e inspiegabile.

IO SONO LEGGENDA - Il finale alternativo diffuso in rete in seguito e poi incluso negli extra dell'home video dimostra che un epilogo migliore esisteva. Si può vedere nel video sottostante con tanto di making of. Il finale ufficiale, con l'esplosione sotterranea, sembrava più adatto a un film come Daylight - Trappola nel Tunnel. Fuori luogo.

[Leggi anche: I migliori finali di film horror. Sequenze shock e twist endings]

THE VILLAGE - Shyamalan riesce nell'impresa di rovinare ben due film partiti bene. The Village aveva tutte le potenzialità per diventare un cult, ma la scelta di rivelare che il paesino esiste ai giorni nostri ed è confinato dietro a un muro ha spento qualsiasi entusiasmo.

NUMBER 23 - Jim Carrey era atteso in un ruolo drammatico che, lungo il corso del film, ha ricoperto benissimo. La vicenda di un uomo tormentato da un libro colmo di strane predizioni e riferimenti al suo immaginario fa vacillare la sua sanità mentale. Verso la fine c'è il sospetto che possa averlo scritto lui e si prega affinché non sia così, perché la narrazione sta prendendo una piega incongrua. Invece è così, l'ha scritto lui. Film rovinato.

A.I. - INTELLIGENZA ARTIFICIALE - Il film scorre piacevolmente malgrado lo script sia stato travagliatissimo e passato dalle mani di Stanley Kubrick a quelle di Spielberg, consegna di testimone per altro volontaria. La favola che Kubrick voleva portare sullo schermo è davvero affscinante e avrebbe dovuto finire prima dell'arrivo degli alieni, che, "mille anni dopo", portano la pace al piccolo robot.

THE FORGOTTEN - Un film con le tinte precise di un dramma psicologico, dove una donna non capisce perché tutti stiano cercando di farle dimenticare la morte del figlio in un incidente aereo. Paranoia e mistero la fanno da padroni e ci si chiede davvero cosa ci sia dietro. Gli alieni...

Making of: finale alternativo di "Io sono leggenda"

Categorie generali: 

Facebook Comments Box