Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 15 Marzo 2015

Si chiamerà Moff Mors, e sarà una leader imperiale lesbica. La troveremo nel romanzo "Star Wars: Lords of the Sith" di Paul S. Kemp, e chissà che anche J. J. Abrams non prenda esempio per "Star Wars Episodio VII: Il risveglio della forza"

Star Wars

Una delle cose più interessanti del trailer di Star Wars Episodio VII: Il risveglio della forza, fa notare il portale Slashfilm, è il suo respiro multietnico che sembrerebbe così lontano dalla trilogia originale. Infatti, fin dalle prime immagini, vediamo un uomo afro (John Boyega), una donna caucasica (Daisy Ridley) e un latino (Oscar Isaac). D'accordo, parlare di multietnicità in Star Wars potrebbe apparire un po' forzato, in quanto sappiamo bene quanto la galassia creata da George Lucas nel '77 abbia sempre avuto un respiro vastissimo per quanto riguarda razze e culture, tanto da avere, tra i propri protagonisti, le più svariate creature: umani, alieni, robot, androidi, fantasmi, animali, e via dicendo. È anche vero, però, che i tempi sembrerebbero proprio essere cambiati dagli anni '70, e a sottolineare ulteriormente questo fatto è l'arrivo del primo personaggio dichiaratamente queer della saga.

Per ora (forse) non lo vedremo nei film, ma tocca accontentarci del romanzo Star Wars: Lords of the Sith di Paul S. Kemp, in uscita nei prossimi mesi. Qui, tra i personaggi, ci sarà anche Moff Mors, leader imperiale e lesbica. Shelly Shapiro, editrice, spiega che non si tratta di uno statement politico, quanto di un semplice riflesso della nostra società: “C'è tanta diversità, e quindi dev'esserci anche in Star Wars. Hai tutte queste specie differenti, e sarebbe stupido non riconoscere che ci sia così tanta diversità anche fra gli esseri umani. Semmai ci fosse un messaggio, quello è che Star Wars rimane tanto variegato quanto lo è l'umanità vera, e non vogliamo far finta che non sia così. È tutto molto naturale”.

[Leggi anche: Che fine ha fatto il coming out in Dragon Trainer 2?]

Dunque, i libri hanno parlato: ora non rimane che attendere il primo personaggio omosessuale anche nelle pellicole. Se già non ci abbia pensato J. J. Abrams, il compito potrebbe toccare agli spin-off, di cui il primo è programmato nel 2016 con la regia di Gareth Edwards. Ricordiamo che l'episodio 7 della mitica saga uscirà in tutto il mondo questo dicembre, con l'esclusione dell'Italia, che non si sa bene per quale arcano motivo, ha invece slittato la distribuzione al mese dopo, per il gennaio del 2016.

Avvia la prova gratuita su MUBI

Ovviamente, il cast dell'attesissima pellicola non potrebbe essere più variegato; avremo infatti, tra gli altri: Harrison Ford, Lupita Nyong'o, Mark Hamill, Gwendoline Christie, Domnhall Gleeson, Carrie Fisher, Iko Kuwais, Max von Sydow, Miltos Yerolemou, Crystal Clarke, Christina Chong e i già citati John Boyego, Daisy Ridley e Oscar Isaac. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box