Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 13 Agosto 2015

Finalmente online il primo trailer di "The Hateful Eight", nuovo western di Quentin Tarantino la cui uscita italiana è prevista l'8 gennaio. Nel cast, tra gli altri: Samuel L. Jackson, Kurt Russell, Jennifer Jason Leigh e Bruce Dern

The Hateful Eight

Fermi tutti, Tarantiniani e non, che è finalmente uscito il primo trailer dell'attesissimo The Hateful Eight, nuovo film del Quentin internazionale. Fin dalla sinossi, avevamo annusato che sarebbe stato una specie di dramma da camera con diversi personaggi rinchiusi in un unico luogo in mezzo al nulla, tra tanti dialoghi e una sensazione d'imminente violenza che potrebbe scoppiare nel finale: ebbene, le prime immagini non fanno che confermare questa previsione. I nostri protagonisti ci sono tutti, da Samuel L. Jackson a Kurt Russell, passando per Jennifer Jason Leigh e Michael Madsen, Walton Goggins e Tim Roth, Demian Bichir e Bruce Dern: per usare le parole del teaser, “otto estranei e un legame mortale”, mentre sullo sfondo cade una neve infinita che tutto sembra inghiottire nella più ansiosa quiete. 

Particolarità dell'opera, ormai lo sappiamo, è quella di esser stata girata nel maxiformato 70mm, con cui uscirà negli States a partire dal 25 dicembre. Successivamente, raggiungerà poi le altre sale (tra cui quelle italiane) in formato standard dall'8 gennaio. 

Ottima la squadra tecnica radunata da Tarantino: il direttore della fotografia è il suo prediletto Robert Richardson, con cui aveva già fatto Bastardi senza gloria, Django Unchained e Kill Bill, mentre come scenografo abbiamo il giapponese Yohei Taneda, forte di una carriera che comprende I fiori della guerra di Zhang Yimou, il pluripremiato Hula Girls di Sang-il Lee e l'opera romance-pop Hana & Alice di Shunji Iwai. Ciliegina sulla torta, la presenza del maestro Ennio Morricone, che per l'occasione ha composto una colonna sonora nuova di zecca. 

[Leggi anche: Da Leone a Corbucci: I 20 spaghetti western preferiti di Quentin Tarantino]

Il regista di Pulp Fiction e Le Iene sembrerebbe proprio soddisfattissimo del suo nuovo lavoro, tanto da definirlo “il western innevato più divertente della storia del cinema”. Secondo quanto detto all'ultimo Comic-Con, poi, il nostro avrebbe intenzione di rimanere nel genere per realizzare un'altra pellicola con cowboy e malviventi, giacché “non sei un vero regista western se non ne giri almeno tre”. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box