Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 30 Luglio 2014

“The Hateful Eight” si farà. A dichiararlo è Quentin Tarantino stesso, presente all'ultimo comic-con di San Diego. Il primo ciak è previsto per l'inizio del 2015, con un cast formato, presumibilmente, da Kurt Russell, Bruce Dern e Michael Madsen

Quentin Tarantino

Presente al comic-con di San Diego, Quentin Tarantino ha rivelato che inizierà la produzione di The Hateful Eight il prossimo anno. Grande è l'attesa per la nuova pellicola dell'autore americano, che anche stavolta, come il precedente Django Unchained, sarà un western, con quasi assicurata influenza di cineasti nostrani come Sergio Corbucci e Leone. Vario il cast di cui si vocifera: Samuel L. Jackson, Kurt Russell, Bruce Dern, Michael Madsen, Zoe Bell, James Remar, Amber Tamblyn, Walt Goggins, più probabili camei di altri attori tarantiniani. Come rivela il plot trapelato, The Hateful Eight parlerà di una faida che coinvolge dei mercenari, un soldato e una donna prigioniera in un saloon in mezzo al nulla. Negli ultimi giorni sono usciti persino dei poster riguardanti l'opera, poi subito dichiarati fake dai produttori. La pellicola, che sarà sostenuta dalla Weinstein Company, potrebbe essere lanciata in tempo per gli Oscar 2015. 

Ricordiamo che Il film era rimasto precedentemente bloccato a causa dello script, messo illegalmente online da qualche ignoto. Disse Tarantino dopo il famigerato fatto: “Sono molto, molto depresso. Ho finito la prima bozza di una sceneggiatura, non avevo intenzione di girarla prima del prossimo inverno, ad un anno da oggi. L'ho data a sei persone, e apparentemente oggi è uscita fuori (…) Non farò più il film, pubblicherò la sceneggiatura sotto forma di libro e per ora è quanto”. Meno male che l'autore di Pulp Fiction e Kill Bill ci ha ripensato, probabilmente cambiando le carte in tavola per riservare più di una sorpresa. Chissà poi se si prevede anche un cambio nel cast, dato che Tarantino pare accusare velatamente qualche attore della fatidica “truffa” (Bruce Dern, Tim Roth e Michael Madsen): solo il tempo ci dirà, ma intanto i motori si accendono, e le ultime fasi preparatorie per il set sono in atto. 

Nel frattempo, Michael Madsen è attualmente nelle nostre sale con il bruttisismo 2047 – Sights of Death di Alessandro Capone, e prossimamente sarà in The Witching Hour, nuovo thriller diretto da Kevin MacDonald. Kurt Russell invece, attore preferito del grande John Carpenter, sarà addirittura nella nuova installazione di Fast & Furious, assieme a Vin Diesel, Dwayne "The Rock" Johnson, Jason Statham e Michelle Rodriguez. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box