Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 29 Marzo 2016

"Everybody Wants Some", nuovo atteso film di Richard Linklater, arriverà nelle sale americane il 1° aprile, dopo l'anteprima mondiale al SXSW Festival di Austin a marzo

Everybody Wants Some

Grazie a pellicole come Prima dell'alba o La vita è un sogno, Richard Linklater era già considerato un autore cult del sottobosco indie americano. Di certo però, l'acclamazione generale è arrivata solo nel 2014 con Boyhood, coming of age che ha la particolarità di esser stato girato nel corso di 12 anni. Ad arrivare, oltre alle recensioni entusiaste di più o meno tutta la critica, è il premio come Miglior Regia a Berlino, 3 Golden Globe tra cui Miglior Film, 3 BAFTA, un Oscar, e circa altri 150 riconoscimenti in giro per il mondo.

Normale, allora, che ci sia una certa curiosità e attesa per il suo nuovo lavoro, Everybody Wants Some, storia di un gruppo di ragazzi al college durante gl'indimenticabili anni '80, la cui anteprima mondiale è passata al South by Southwest Festival di Austin in marzo. Nel resto delle sale statunitensi, invece, arriverà a partire dal primo aprile, seppur la Paramount abbia optato per una release limitata in pochi cinema, forse per paura che il film possa rivelarsi una delusione ai botteghini. E questo, nonostante Boyhood abbia guadagnato la bellezza di 40 milioni di dollari di fronte a un budget speso di 4 milioni.

La pellicola, che prende il titolo da una nota canzone anni '80 dei Van Halen, è stata descritta come una sorta di sequel spirituale di La vita è un sogno, film che ha contribuito a lanciare un'intera generazione di attori tra cui Matthew McConaughey, Milla Jovovich, Adam Goldberg, Ben Affleck, Parker Posey e – fuori dai credits – Renee Zellwegger. Chissà se la medesima fortuna arriverà anche al cast di Everybody Wants Some composto da Zoey Dutch, Blake Jenner, Tyler Hoechlin, Dora Madison, Ryan Guzman, Glen Powell e Wyatt Russell? 

[Leggi anche: Trailer: Richard Linklater celebrato nel documentario "21 Years"]

Per il momento, ancora nessuna news su un'eventuale distribuzione del film in Italia, ma forse ne sapremo di più dopo l'uscita americana che farà da test importante per la distribuzione internazionale.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box