Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 12 Gennaio 2015

Tempo di festeggiamenti a Hollywood, con la consegna degli ambiti Golden Globe. Vincitore assoluto è "Boyhood" di Richard Linklater, che si porta a casa i premi come Miglior Film Drammatico, Regia e Attrice Non Protagonista (Patricia Arquette)

Boyhood di Linklater

Tempo di festeggiamenti a Hollywood con una delle cerimonie più attese della stagione dei premi, la consegna dei Golden Globe. Come ormai sappiamo, al contrario degli Oscar, i Globes dividono i film per Drammatici e Commedie/Musical, motivo per cui è più facile trovare facce sorridenti, in quanto ci sono più vincitori fra gli attori. Per il resto, pochissime sorprese: Boyhood di Richard Linklater si porta a casa le statuette come Miglior Film Drammatico, Regista, e Attrice Non Protagonista (Patricia Arquette). Sempre tra i drama, l'Eddie Redmayne di La teoria del tutto batte gli altrettanti favoriti Benedict Cumberbatch di The Imitation Game e David Oyelowo di Selma, mentre come Attrice trionfa la Julianne Moore di Still Alice

Avvia la prova gratuita su MUBI

Tra le commedie, la sorpresa è la vittoria di The Grand Budapest Hotel come Miglior Film. La pellicola di Wes Anderson ha battuto l'opera considerata in pole position nella categoria, ovvero Birdman di Alejandro González Iñárritu, che si deve “accontentare” di Miglior Attore (Michael Keaton) e Sceneggiatura. Comunque, tutti felici e col sorriso sul volto, anche Whiplash di Damien Chazelle, premiato come Attore Non Protagonista (J.K Simmons), e Big Eyes di Tim Burton, che regala la statuetta come Miglior Attrice ad Amy Adams. 

Nelle altre categorie, Dragon Trainer 2 batte il più favorito Lego Movie, mentre come Miglior Film Straniero Ida di Pawel Pawlikowski si vede strappare il riconoscimento da Leviathan di Andrey Zvyagintsev.

[Leggi anche: Tutte le nomination ai premi BAFTA 2015]

Decisamente più vari i vincitori nelle categorie televisive, a iniziare da The Affair, che sconfigge i più celebri Game of Thrones e House of Cards come Miglior Serie Drammatica. Comedy dell'anno per i Globes è invece Transparent, mentre Miglior Film Tv o Mini-serie è il bellissimo Fargo.

Qui la lista completa dei vincitori:

FILM

FILM DRAMMATICO
Boyhood

REGISTA
Richard Linklater – Boyhood

ATTRICE DRAMMATICA
Julianne Moore – Still Alice

ATTORE DRAMMATICO
Eddie Redmayne – La teoria del tutto

FILM COMMEDIA/MUSICAL
The Grand Budapest Hotel

ATTRICE COMMEDIA/MUSICAL
Amy Adams – Big Eyes

ATTORE COMMEDIA/MUSICAL
Michael Keaton – Birdman

ATTRICE NON PROTAGONISTA
Patricia Arquette – Boyhood

ATTORE NON PROTAGONISTA
J.K Simmons – Whiplash

FILM D'ANIMAZIONE
Dragon Trainer 2

COLONNA SONORA
Johann Johannsson – La teoria del tutto

CANZONE
Glory (Selma)

SCENEGGIATURA
Birdman

FILM STRANIERO
Leviathan

 

TELEVISIONE

ATTORE IN UNA SERIE DRAMMATICA
Kevin Spacey, House of Cards

ATTRICE IN UNA SERIE DRAMMATICA
Ruth Wilson, The Affair

SERIE DRAMMATICA
The Affair

SERIE COMMEDIA/MUSICAL
Transparent

FILM TV O MINI-SERIE
Fargo

ATTRICE IN FILM TV O MINI-SERIE
Maggie Gyllenhaal, The Honorable Woman

ATTORE IN FILM TV O MINI-SERIE
Billy Bob Thornton, Fargo

ATTORE IN UNA SERIE COMMEDIA
Jeffery Tambor, Transparent

ATTRICE IN UNA SERIE COMMEDIA
Gina Rodriguez, Jane the Virgin

ATTRICE NON PROTAGONISTA
Joanne Froggatt, Downton Abbey

ATTORE NON PROTAGONISTA
Matt Bomer, The Normal Heart

Categorie generali: 

Facebook Comments Box