Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 23 Ottobre 2015

Sono ufficialmente partite le riprese di "La fille inconnue", nuova pellicola dei fratelli Dardenne. Al centro della narrazione, una dottoressa pervasa dai sensi di colpa per non aver accolto una ragazza, poi ritrovata morta poco dopo

Dardenne

Gioiscano i cinefili di tutto il mondo, che i fratelli Dardenne hanno ufficialmente iniziato le riprese del loro nuovo film, La fille inconnue. Al centro della narrazione è Jenny, dottoressa pervasa dai sensi di colpa per non aver accolto una ragazza, poi ritrovata morta poco dopo. Di più: la fanciulla si rivelerà senza nome, e la prossima missione di Jenny sarà proprio quella di indagare per scoprire chi possa essere e come sia arrivata lì.

A vestire i panni della protagonista sarà la giovanissima Adèle Haenel, già vista in altre rinomate pellicole come The Fighters – Addestramento di vita di Thomas Cailley, Water Lilies di Céline Sciamma e L'Apollonide (Souvenirs de la maison close) di Bertrand Bonello. Ad affiancarla, una galleria di comprimari già ben noti nell'universo dei Dardenne, da Fabrizio Rongione a Olivier Gourmet, passando per Thomas Doret e Morgan Marinne. A supervisionare la produzione è invece la compagnia belga Les Films du Fleuve fondata proprio dai due fratelli nel 1994, e che ad oggi vanta una celebrata filmografia che comprende opere quali Oltre le colline di Cristian Mungiu, Il mio amico Eric di Ken Loach, Vie Sauvage di Cedric Kahn, Il ministro – L'esercizio dello Stato di Pierre Schoeller e Il cacciatore di teste di Costa-Gavras. 

[Leggi anche: Fratelli Dardenne: "L'attore ha la memoria di un pesce rosso!"]

Secondo quanto riporta Cineuropa, le riprese di La fille inconnue si stanno attualmente svolgendo nella zona di Liegi, e proseguiranno fino a poco prima di Natale, giusto in tempo per terminare i lavori di post-produzione prima del prossimo Festival di Cannes, manifestazione in cui i Dardenne sono decisamente amatissimi, tanto da aver vinto l'ambitissima Palma d'oro per ben due volte, la prima per Rosetta (1999) e la seconda per L'Enfant (2005).

Categorie generali: 

Facebook Comments Box