Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 14 Febbraio 2016

Ole Bornedal dirigerà una commedia nera su due amici che assoldano un killer per far assassinare le loro mogli

Ole Bornedal

Dopo il successo del suo ultimo film, The Possession - horror del 2012 prodotto da Sam Raimi -, il regista danese Ole Bornedal torna sul grande schermo con The Killers of Nibe, la sua prima commedia. Prodotto da Jonas Allen e Peter Bose per Miso, insieme a 4Fiction, Nordisk Film e DR-TV, il lungometraggio vanta un cast stellare di attori danesi capeggiato da Ulrich Thomsen (Festen - Festa in famiglia, Il mistero dell'acqua), Nicolas Bro, Lene Maria Christensen e Mia Lyhne, e in cui figurano anche Søren Malling, Birthe Neumann e Ole Thestrup.

The Killers of Nibe racconta la storia di due artigiani e amici dello Jutland che, stanchi dei loro rispettivi matrimoni infelici, sognano una vita da scapoli in cui poter spendere tutti i soldi in nero che negli anni si sono messi da parte. Ma i divorzi costano cari e per questo un giorno, dopo aver bevuto tanto da essere ubriachi, decidono di assumere un killer russo per far fuori le loro mogli, sottovalutando però le rispettive consorti.

"Non dirigo una commedia dalla serie televisiva Charlot and Charlotte, dieci anni fa; in questo progetto, sto tentando di fare una satira nera, popolare e che vada oltre le frontiere - racconta Bornedal - su qualcosa di tanto comune come il sesso, la mancanza di sesso, e l’amore, la mancanza d’amore. The Killers of Nibe è un film grottesco, violento, assurdo, divertente e molto romantico, con una visualità particolare, e speriamo che la combinazione di humour nero e personaggi strani abbia successo presso il grande pubblico danese", ha aggiunto Allen.

[Leggi anche: Il trailer di "The Commune", il nuovo film di Thomas Vinterberg]

Nelle sale dal prossimo 25 dicembre 2016, il film verrà distribuito in Scandinavia da Nordisk Film mentre la danese TrustNordisk si occuperà delle vendite internazionali.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box