Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 23 Marzo 2015

Nuovi dettagli sull'attesissimo nuovo film di Nicolas Winding Refn, "Neon Demon", le cui riprese inizieranno tra un paio di settimane: l'opera potrebbe ambientarsi nel mondo delle super modelle, però deviato in squarci di cannibalismo e voodoo

Nicolas Winding Refn

Tra le pellicole più attese delle prossime stagioni, figura sicuramente Neon Demon, nuovo progetto di Nicolas Winding Refn che, ha dichiarato, sarà un horror tutto al femminile. Ora, ulteriori dettagli ci giungono finalmente sulla storia, grazie alle rivelazioni di Liv Corfixen, moglie del rinomato cineasta. Secondo la donna, la pellicola sarà ispirata alla figura di Erzsébet Báthory, leggendaria serial killer ungherese vissuta tra metà 1500 e 1600. Soprannominata anche Contessa Dracula o Contessa Sanguinaria, fu accusata dell'uccisione di centinaia e centinaia di donne, che a quanto pare usava per i suoi rituali di magia nera. Alcuni racconti popolari, ad esempio, narrano che lei si facesse il bagno nel sangue delle sue vittime, in quanto lo riteneva un modo per rimanere costantemente giovane e bella.

Ad aggiungerci ulteriori sfumature è poi il portale What Culture, secondo cui il film si ambienterebbe nel mondo delle top model, le quali, per mantenere il proprio attraente aspetto fisico, decideranno di darsi ad una serie di macabri riti che includono voodoo e cannibalismo. Insomma, sembrerebbe proprio una cosa abbastanza delirante da riuscire ad esaltarci.

Interessante anche il cast: oltre a Keanu Reeves (recentemente rilanciato nel firmamento cinematografico grazie al successo di John Wick), avremo una serie di giovani talenti femminili, tra cui la bravissima Elle Fanning (già evocativa presenza ectoplasmica in Twixt di Francis Ford Coppola nel 2011), la Christina Hendricks di Mad Men, l'affascinante Jena Malone e la burtoniana Bella Heathcote, che abbiamo precedentemente ammirato in Dark Shadows.

[Leggi anche: L'ascesa e il declino di Nicolas Winding Refn in un documentario]

Avvia la prova gratuita su MUBI

Speriamo proprio che Refn non deluda le aspettative, e che riesca a comporre un horror veramente disturbante e magnetico. Di certo, le capacità per gestire atmosfere ansiogene e brutali ce le ha, e basti pensare a pellicole come Valhalla Rising, The Pusher o Drive. Persino quella mezza delusione di Solo Dio Perdona aveva comunque interessantissime deviazioni di accelerato spasmo tipico dei film dell'orrore. Se tutto procede per il verso giusto, dunque, attendetevi pure un altro capolavoro. Noi incrociamo le dita.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box