Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 3 Maggio 2015

Nicole Kidman madre disperata alla ricerca dei figli scomparsi misteriosamente nel deserto australiano. Succede in "Strangerland" di Kim Farrant, film in cui la diva condivide lo schermo con Joseph Fiennes e Hugo Weaving. Ecco il trailer

Strangerland

Più va avanti con l'età, e più Nicole Kidman si scopre prolifica: dal 2013 ad oggi, conta ben 8 credits su IMDb, tutti praticamente film dimenticabili salvo una sorpresa che corrisponde al bellissimo Paddington di Paul King. Come sarà invece la sua prossima opera in uscita, ovvero Strangerland di Kim Farrant? Qui la diva veste i panni di una madre disperata dopo che i suoi due figli sono scomparsi nel deserto senza lasciare traccia: a seguire, oltre ad una drammatica ricerca per scovarli, è anche il ritorno a galla di oscuri segreti dal passato. Assieme all'attrice di Moulin Rouge troviamo Joseph Fiennes e Hugo Weaving: decisamente un trio insolito, soprattutto se messo a vagabondare fra le più desolanti lande australiane.

Strangerland è stato presentato in anteprima allo scorso Festival di Sundance, dove ha avuto una fredda accoglienza dalla critica. Secondo The Playlist, la pellicola “parte in maniera abbastanza promettente, ma poi non riesce a decidere non solo dove vuole andare, ma anche come vuole arrivarci”, mentre per The Guardian trattasi di un film che “lascia nel buio gli spettatori proprio come i suoi protagonisti”. Insomma, che possa essere l'ennesimo flop di critica per la Kidman dopo Grace di Monaco e Le due vie del destino? Altamente probabile, e non ci sorprende poi constatare che ad oggi l'opera non abbia ancora un distributore italiano. Intanto, per i più curiosi, ecco finalmmente il suo primo trailer:

[Leggi anche: Nicole Kidman tra flop cinematografici e un padre accusato di pedofilia e satanismo]

E giusto per continuare ad essere iper-attiva, ricordiamo che la Kidman ha già diverse nuove pallottole da sparare. Ad esempio, affiancherà Julia Roberts nel mystery criminoso Secret in Their Eyes di Billy Ray. Poi sarà con Colin Firth e Jude Law in Genius di Michael Grandage, biopic su un editore che nel corso della sua carriera ha potuto lavorare con autentici geni della letteratura come Hemingway, Wolfe e Fitzgerald.

Ancora: sempre entro la fine del 2015 uscirà Lion di Garth Davis, dove la nostra condivide lo schermo con Rooney Mara e Dev Patel, mentre nel 2016 sarà fra le mani di John Cameron Mitchell nella commedia romantica How to Talk With Girls at Parties. Tutto questo, senza scordarci Queen of the Desert di Werner Herzog, già presentato allo scorso Festival di Berlino. Insomma, la Kidman potrebbe anche aver perso l'amore dei critici, ma di certo rimane ancora fra le attrici più richieste del panorama.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box