Ritratto di Andrea Caramanna
Autore Andrea Caramanna :: 18 Giugno 2014

una scena di L'ultimo viaggio di Madame Phung

L’ultimo viaggio di Madame Phung di Tham Nguyen Thi, regista trentenne al debutto con un lungometraggio, è un’opera in continuo movimento dentro gli spazi infiniti del reale. Non stupisce che il film abbia partecipato quest’anno a marzo al Festival Internazionale del Documentario “Cinéma du Réel”, che si tiene a Parigi, uno degli appuntamenti più importanti a livello mondiale quale vetrina dei documentari

Ritratto di Claudio Cirillo
Autore Claudio Cirillo :: 16 Giugno 2014
Il cinema, rappresentazione visiva di sogni e desideri

Nanni Loy ed Ettore Scola, registi dalle sensibilità relative

Nanni Loy ed Ettore Scola

Claudio Cirillo si “scaglia” contro Nanni Loy e Ettore Scola, registi che non fanno vincere premi. Ecco perché.

Ritratto di Massimiliano Bellino
Autore Massimiliano Bellino :: 14 Giugno 2014
Horror Erotico nel Cinema Europeo

Un'ombra nell'ombra di Pier Carpi

una scena di Un'ombra nell'ombra

È una sorta di erotic musical, forse un po' goffo tecnicamente, ma originale, la sequenza di apertura del film Un'ombra nell'ombra (1979), con una danza sensuale di vestali intorno ad una fontana del male che zampilla di fiamme infernali nella notte, dove si distingue il corpo marmoreo e procace di una giovanissima Carmen Russo

Ritratto di Andrea Caramanna
Autore Andrea Caramanna :: 11 Giugno 2014

una scena di Pride

Uno dei temi che le famiglie, ordinarie e straordinarie, devono affrontare è quello della differenza. In seno alla famiglia si cova spesso l’idea di omologazione, fuori dalla famiglia c’è una società ancora più spietata ed un ambiente inospitale dai quali difendersi. Il cinema di Pavel G. Vesnakov è tutto qui come radice drammaturgica

Ritratto di Claudio Cirillo
Autore Claudio Cirillo :: 9 Giugno 2014
Il cinema, rappresentazione visiva di sogni e desideri

Cinema e politica, due forze presenti in Nanni Loy

Una scena di Cafe Express di Nanni Loy

La politica e il cinema. Due macro aree in cui Claudio Cirillo torna e ritorna perché esplicitamente miscelate nei film dei registi con cui ha lavorato, soprattutto Nanni Loy. Sono agnostico, ma non disconosco la presenza dell’importanza di un uomo che si chiamava Gesù di Nazareth. Certamente non credo nell’altro mondo. Il mio approccio alla vita è del tutto laico, ovviamente.

Ritratto di Massimiliano Bellino
Autore Massimiliano Bellino :: 7 Giugno 2014
Horror Erotico nel Cinema Europeo

Un tranquillo posto di campagna di Elio Petri

Un tranquillo posto di campagna di Elio Petri

Ammetto che ascrivere al cinema horror erotico Un tranquillo posto di campagna (1968) di Elio Petri, possa apparire tirato per i capelli, data la difficoltà estrema di incasellare in un genere specifico questo film bellissimo, scritto da Tonino Guerra e dallo stesso Petri, e disseminato di mille suggestioni e contaminazioni.

Ritratto di Annalina Grasso
Autore Annalina Grasso :: 5 Giugno 2014
Fino all'ultima pellicola

Max Ophüls, il ritrattista di donne

Introspettivo, sensibile, sofisticato, disincantato, arguto. Tutto questo è stato Maximilian Oppenheimer Ophüls, al secolo Max Ophüls (6 Maggio 1902 , Saarbrücken, Germania - 25 Marzo 1957, Amburgo), passato alla Storia del Cinema come ritrattista dalla mano leggera ma ferma di donne, cultore dell’emozione e del melodramma

Ritratto di Andrea Caramanna
Autore Andrea Caramanna :: 4 Giugno 2014

una scena di Children 404

C’è una legge vergognosa nella Russia del Ventunesimo secolo, che in un modo o nell’altro è rimasta una potenza mondiale. Il governo di Putin, fortemente retrogrado, si percepisce anche attraverso le surreali regolamentazioni nei confronti delle giovani generazioni a cui adesso viene proibita la “propaganda” omosessuale. Che un governo debba essere avanti rispetto ai suoi cittadini o rappresentare il meglio di una particolare civiltà sarebbe fortemente auspicabile. Invece quello che sta succedendo in Russia, e lo abbiamo anche visto con il movimento antigovernativo della band Pussy Riot, ha qualcosa di grottesco

Ritratto di Claudio Cirillo
Autore Claudio Cirillo :: 2 Giugno 2014
Il cinema, rappresentazione visiva di sogni e desideri

Prima apparizione su un set: avevo 16 anni

Una cinepresa degli anni Quaranta

Ho fatto conoscenza del set cinematografico nel 1942. Avevo 16 anni. Ero insieme a mio padre, era un assistente operatore del film La donna è mobile di Mario Mattioli, con Ferruccio Tagliavini e Carlo Campanini.

Ritratto di Massimiliano Bellino
Autore Massimiliano Bellino :: 31 Maggio 2014
Horror Erotico nel Cinema Europeo

Jesus Franco

una scena di Female Vampire

Female vampire, nell'infelice titolo italiano Un corpo caldo di femmina (1973) di Jesus Franco, è un altro caposaldo della cinematografia 'erotic horror' e ancora una volta viene rievocata la figura letteraria di Carmilla, anche se qui la protagonista della storia, la contessa Irina Von Karlstein, interpretata magnificamente da una giovanissima Lina Romay

Pagine