Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 18 Aprile 2016

L'unica cosa più cinematografica di 2 persone che s'innamorano? Beh, ovviamente 3 persone che s'innamorano! Insomma, l'intramontabile triangolo amoroso fatto di gelosie e decisioni esistenziali. Qui alcuni film imprescindibili

Jules et Jim

L'unica cosa più cinematografica di 2 persone che s'innamorano? Beh, ovviamente 3 persone che s'innamorano! Insomma, l'intramontabile triangolo amoroso fatto di gelosie e decisioni esistenziali, di quelli che dividono gli spettatori in fazioni, tenendoli sulle spine fino agli ultimissimi minuti. Pellicola emblema del genere, chiaramente, è Jules et Jim di François Truffaut, che vede due migliori amici invaghirsi di una ragazza promiscua e amante della libertà. I momenti con loro tre in scena sono entrati dritti nell'antologia della settima arte (la sequenza della corsa è irraggiungibilmente dolce e meravigliosa), e a vincere, chiaramente, è la tragedia.

Rimanendo in territori carichi di malizia, ecco poi The Dreamers – I sognatori del maestro Bernardo Bertolucci. Al centro della narrazione, tre studenti stra-cinefili rinchiusi in casa fra infinite discussioni e scoperta della propria sessualità. In questo caso, poi, il triangolo è ancora più evocativo, dato che tira in ballo – sottilmente ma in maniera palese – dei tocchi di magnetismo incestuoso.

Ancora: come non pensare a una pietra miliare come Sabrina di Billy Wilder? Avere nel cast un trio come Audrey Hepburn, William Holden e Humphrey Bogart è già sinonimo di vittoria, ma a rimanere è anche la leggera perfezione del leggendario cineasta americano, qui veramente ispiratissimo e carico di soluzioni tanto trasparenti quanto brillanti.

[Leggi anche: I migliori film romantici che forse non conoscevate]

Infine, andiamo con l'ultimo titolo. Non bastonateci per aver lasciato fuori capolavori come Via col vento e Casablanca, ma per noi in questi film il triangolo non sussisteva, in quanto Gable e Bogart non hanno la minima difficoltà a rubare la scena ai rispettivi “rivali”. Quindi preferiamo virare verso lo spirito pop anni '80 di Bella in rosa, pellicola scritta dal grande John Hughes. Protagonista della storia, la bella Molly Ringwald, indecisa tra un ricco playboy e il suo amico di sempre. Insomma, praticamente un classico, di quelli che hanno ispirato film e film (e serie tv su serie tv) a venire. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box