Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 22 Maggio 2014

Cinéfondantion Selection, la sezione del Festival di Cannes riservata alle nuove generazioni di registi ha nominato il vincitore della selezione di quest’anno scelto tra sedici film girati da studenti provenienti da ben 457 scuole

una scena di Lievito Madre

 

Cinéfondantion Selection, la sezione del Festival di Cannes riservata alle nuove generazioni di registi ha nominato il vincitore della selezione di quest’anno scelto tra sedici film girati da studenti provenienti da ben 457 scuole e da un numero complessivo di 1631 opere.

Il primo premio di quindicimila euro è andato a Skunk di Annie Silverstein. È stata la giuria presieduta da Abbas Kiarostami a deciderlo. Insieme al grande regista hanno scelto l’opera di Silverstein, Mahamat-Saleh Haroun, Noémie Lvosky, Daniela Thomas e Joachim Trier. La cerimonia di premiazione si è svolta nel teatro Buñuel. Oltre al premio in soldi l’autrice Annie Silverstein si è assicurata la proiezione del suo lungometraggio nel corso del festival di Cannes.

Il secondo premio di 11.250 euro è andato a Atsuko Hirayanagi, con il suo Oh Lucy!, mentre per il terzo premio si è deciso un pari merito tra Lievito  Madre di Fulvio Risuleo e The Bigger Picture di Daisy Jacobs. L’italiano Fulvio Risuleo viene dal Centro Sperimentale di Cinematografia e Lievito Madre è il saggio di fine corso. Nel suo corto racconta la bizzara storia di una coppia messa in crisi dal terzo incomodo, il lievito madre, che ha bisogno di cure continue.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box