Ritratto di Andrea Chimento
Autore Andrea Chimento :: 9 Maggio 2014

Ryan Gosling esordisce dietro la macchina da presa con Lost River, film selezionato nella sezione Un certain regard di Cannes 2014. Nel cast Christina Hendricks, Saoirse Ronan e Eva Mendes

Ryan Gosling

L’esordio più atteso del Festival di Cannes 2014? Bookmaker e appassionati puntano su Lost River, opera prima del celebre attore Ryan Gosling.
Il divo canadese era pronto a questo passo da diverso tempo e lo fa con una pellicola che si prepara  a scuotere e a far discutere.
Lost River (inizialmente il titolo doveva essere How to Catch a Monster) è infatti un progetto misterioso, surreale (come dimostrano le prime immagini promozionali) sulla cui trama si sa ancora pochissimo.
Protagonista è una madre single di due figli, che si troverà costretta a intraprendere un viaggio bizzarro in un mondo macabro e onirico quando il suo figlio maggiore, Bones, trova una piccola strada segreta che la porterà in una misteriosa città sotterranea.
Gosling, particolarmente apprezzato a Cannes 2011 per la sua intensa performance in Drive di Nicolas Winding Refn, ha anche scritto la sceneggiatura e punta tantissimo su un progetto allo stesso tempo affascinante e ambizioso: i rischi sono alti ma in molti sono pronti a scommettere che si tratterà di un’opera prima originale e interessante come se ne sono viste poche negli ultimi tempi.
Il Festival di Cannes ha deciso di dargli subito fiducia inserendo il film nella sezione Un certain regard, dove sarà uno dei fiori all’occhiello del cartellone insieme ad Amour fou di Jessica Hausner e a The Salt of the Earth di Wim Wenders e Juliano Ribeiro Salgado.
La protagonista di Lost River sarà Christina Hendricks (nota per il ruolo di Joan nella serie tv Mad Men) che verrà affiancata da Saoirse Ronan (reduce da Grand Budapest Hotel di Wes Anderson) e Eva Mendes, ex compagna del neoregista Ryan Gosling.

 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box